5 fiori da usare in cucina

5 fiori da usare in cucina

Alcuni fiori possono essere usati in cucina per conferire al cibo un sapore e un odore particolare, o più semplicemente a esclusivo scopo estetico per dare un tocco di fresca eleganza ai nostri piatti. L’uso dei fiori in cucina è molto antico, tuttavia sembra che negli ultimi tempi stia avendo sempre più successo. Quindi adesso gli ingredienti della cena potrete ordinarli dal vostro fioraio online

Prima di vedere cinque fiori che potete usare per rendere un pasto più speciale vogliamo darvi alcuni piccoli accorgimenti: i fiori devono essere commestibili e quindi non devono essere stati trattati con pesticidi o altre sostanze tossiche. Non vanno considerati edibili quelli raccolti ai bordi delle strade.

Ultimo consiglio: i petali dei fiori possono essere lavati e poi subito tamponati con un panno per evitare che l’acqua li danneggi troppo e consigliamo di staccarli dalla corolla poco prima di usarli, perché si mantengano bene il più a lungo possibile.

1) Le rose, un fiore dolce 
Un bel mazzo di rose può essere adoperato non solo per abbellire la vostra casa o per fare un regalo romantico, ma anche in cucina! La rosa infatti ha un sapore dolce. Una ricetta semplice e che si adatta a moltissimi piatti sono i petali brinati! Staccate dalle rose alcuni petali, poi intingeteli nell’albume dell’uovo sbattuto e dopo nello zucchero. Lasciateli riposare per un’oretta e poi saranno già pronti per decorare torte o gelati, o accompagnare bevande dolci. Un’altra ricetta gustosa con le rose sono i petali in tempura!

2) Le viole
Le viole sono un buon fiore da inserire nelle vostre ricette. La viola ha un sapore delicato e si può mettere nell’insalata, nei piatti di pesce e potete usarla anche per accompagnare i formaggi. Inoltre si può essiccare e fare candita. La viola per il suo sapore dolce è molto adatta anche per fare liquori.

Cinque fiori da usare in cucina

3) Per il pesce? Finocchio marittimo
Il finocchio marittimo, il cui nome scientifico è Crithmum maritimum, è una pianta che si sposa perfettamente con il pesce! È usata anche per condire la pasta o la pizza. Ha un sapore simile a quello dell’aneto.

4) E per la carne? La salvia pratesis
Il fiore della salvia comune, o Salvia pratensis, è ottimo per le carni. La salvia è una pianta aromatica diffusa in tutto il Mediterraneo e il suo nome viene dal latino e significa “salvare” perché anticamente si credeva che avesse virtù medicinali.

5) La borragine
La borragine è una pianta molto versatile in cucina: può guarnire moltissimi piatti. Innanzitutto può essere usata come ripieno per i famosi pansoti liguri, ma anche per le torte salate, le frittate, i ravioli e i minestroni.

Prev Scarpe Naturino personalizzabili con il progetto Tu&Io
Next Maschera peel-off liftante: ecco Decorté AQ Moisture Lift Mask

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment