Asilo nido, come sceglierlo?

Asilo nido come fare la scelta giusta

Come scegliere l’asilo nido giusto per i nostri pargoletti? Quali elementi devono valutare i genitori affinché la loro scelta sia quella giusta?

Molto spesso quando si decide di voler mandare il proprio figlio all’asilo nido mille dubbi cominciano ad invadere la propria mente, infatti scegliere la giusta struttura non è per niente facile, perché ci sono alcuni fattori che non possono essere sottovalutati.

La fase di inserimento è un momento alquanto delicato per il bambino in quanto è chiamato ad adattarsi in un ambiente diverso da quello familiare. Ma questo passaggio cari genitori, deve avvenire in modo graduale e più naturale possibile: questo tuttavia, dipenderà dalle capacità dell’educatore, dal vissuto dei genitori, in particolar modo della mamma la quale dovrà staccarsi dal bambino.

Il distacco, nella maggior parte dei casi viene vissuto in modo traumatico perché sono tante le incertezze e i dubbi che travolgono una mamma. E allora prima di scegliere la giusta struttura, ecco alcuni piccoli consigli:

La prima cosa che dovete fare è valutare di presenza l’asilo nido. Ecco qui di seguito gli aspetti da tenere bene in mente:
• la presenza di ambienti a misura di bambino;
• l’ambiente deve essere allegro, colorato;
la competenza del personale è fondamentale: a tal proposito, le persone che lavorano in queste strutture devono possedere la qualifica di assistente all’infanzia;
• il piccolo deve interagire con le educatrici. Quindi è necessario osservare attentamente il comportamento del bambino quando le educatrici si avvicinano ad esso.

In ogni caso non dovete decidere alla prima visita se scegliere una determinata struttura o meno. Sarebbe cosa buona prendersi un po’ di tempo e fare delle visite anche in altre strutture in modo tale da valutare più attentamente e fare la scelta che meglio rispecchia le esigenze del bambino, ma anche le vostre, naturalmente! Tuttavia la cosa fondamentale è scegliere quella che ispira più fiducia. Se le educatrici e la scuola vi piacciono voi sarete propense ad avere un atteggiamento positivo verso la scuola e di conseguenza anche vostro figlio lo sarà.

Quando il bambino inizierà a parlare, abituatelo sin da piccolo a farvi raccontare il trascorso della sua giornata. Così facendo non solo spronerete la sua memoria, ma al tempo stesso capirete ancora meglio se l’ambiente fa per lui o meno. Esistono diversi approcci per educare il pargolo, ad esempio un asilo nido Milano applica il metodo “reggio emilia”, considerato ormai un ottimo approccio per far crescere in un ambiente sicuro e competente il proprio bambino.

Prev Spirits & More: dal 19 al 21 maggio 2018 alla Fiera di Roma
Next Pulizie in casa: come farle con i bambini

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!