Borse di studio offerte da aziende di moda grazie all’iniziativa Aspi

L’Alta Scuola di Pelletteria Italiana coinvolge i grandi brand allo scopo di aiutare i giovani talenti.

“Che ne dite di usare le risorse destinate agli omaggi natalizi per aiutare giovani talenti a emergere?” Con questa proposta l’Alta Scuola di Pelletteria Italiana (Aspi) ha trovato un’idea semplice, ma allo stesso tempo geniale e utilissima per sostenere concretamente coloro che vogliono emergere nel mondo della moda grazie alle loro capacità.

L’intento è quello di investire le risorse delle aziende solitamente usate per i regali di Natale per offrire a giovani talentuosi delle borse di studio in modo che possano frequentare dei corsi di formazione e acquisire così le competenze per entrare da protagonisti nel mondo del lavoro.

Gucci, per esempio, ha già risposto alla proposta dell’Aspi con dieci sottoscrizioni.
Oltre a Gucci, sono soci dell’Aspi in questa interessante iniziativa anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Dicomano, Pelago, Pontassieve e Scandicci, Cna e Confindustria Firenze, Consorzio Centopercento Italiano, Prada e Céline.

Le aziende che aderiranno al Progetto borse di studio avranno un segno di riconoscenza da parte dell’Aspi che invierà ai loro clienti e fornitori un biglietto d’auguri elettronico personalizzato o un post via Facebook e garantirà un ritorno d’immagine attraverso i suoi strumenti di comunicazione.

Per informazioni www.altascuolapelletteria.it.

Prev Regali di Natale 2012 etici e solidali con i prodotti Soleterre
Next Tendenze moda uomo 2012-2013: le cravatte ideali per lavoro e tempo libero

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!