Borse Gabs: la campagna “Peccato essere uomini”

Ironica campagna pubblicitaria per la collezione autunno-inverno 2012/2013.


A molte di voi sarà già capitato sfogliando una delle classiche riviste femminili di notare l’adv di Gabs. A parte la bellezza delle borse con le clip turchesi, salta subito all’occhio il fatto che a portare la borsa al braccio non sia una donna, ma un bel ragazzo.

Un po’ come quando Irina Shayk per Intimissimi indossava l’intimo maschile, sicuramente saltato agli occhi degli uomini molto più che se ci fosse stato un modello…

E se c’è una cosa che le donne notano, oltre alle borse, sono i bei ragazzi. Geniale quindi l’intuizione dei pubblicitari ai quali si è affidata Gabs, azienda fiorentina che ha inventato la G3, la borsa trasformabile, che grazie alle già citate famose clip turchesi può essere trasformata in tre modelli diversi.

Protagonisti della campagna di advertising autunno-inverno 2012-2013 sono i modelli André Hamann e Christian Iacobucci con i loro finti tatuaggi coloratissimi proprio come le borse Gabs. Il claim mette in risalto il fatto che uno dei vantaggi di essere donna è proprio quello di poter portare la borsa, un accessorio per noi indispensabile, ma prettamente femminile.
C’è da dire, comunque, che Gabs ha anche una linea di borselli e borse da lavoro interamente dedicata agli uomini.

Prev Braccialetti Cruciani: come acquistare il must have dell'estate 2012
Next Natalia Vodianova per la campagna Stella McCartney autunno-inverno 2012-2013

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!