C&A vuole aprire 50 negozi in Italia entro il 2018 e un megastore a Roma o Milano

Attualmente ci sono 9 punti vendita in Italia, ma diventeranno 15 entro il 2014.

C&A ha un piano bene preciso per “colonizzare” l’Italia: l’idea è quella di passare dagli attuali nove negozi a 50 entro il 2018. L’obiettivo intermedio è di arrivare a 15 store già entro il 2014.
A Roma o a Milano, due delle città più importanti d’Italia, verrà aperto un megastore. La decisione su quale delle due lo ospiterà dipende dalla disponibilità delle location.

La catena di negozi fondata dai fratelli tedeschi Clemens e August Brenninkmeijer nel 1841 può già contare 1576 negozi sparsi in tutta Europa, toccando ben 20 Paesi, più 300 filiali in Sud America e le nuove aperture in Cina, mercato che ha iniziato a sviluppare negli utili anni.

Nonostante la crisi, C&A è una delle aziende che non ha avvertito particolarmente le difficoltà, visto che ha registrato nel 2011-2012 6,8 miliardi di ricavo, che sono il 3,2% in più dell’anno precedente.

Il marchio C&A attrae molto soprattutto per la sua attenzione all’ambiente, visto il grande successo della collezione Bio Cotton, in cotone biologico, che ha venduto più di 32 milioni di capi attraendo la clientela soddisfatta dall’idea che l’azienda non utilizzi pesticidi, né fertilizzanti artificiali né sementi geneticamente modificate.

Con la sua vasta offerta, C&A riesce a soddisfare a prezzi abbordabili tutte le diverse fasce d’età.
Di recente anche Cindy Crawford ha collaborato con C&A, realizzando una collezione che porta il suo nome per la stagione autunno-inverno 2012-2013.

Prev Carine Roitfeld per M∙A∙C: ecco la collezione con tutti i prezzi
Next Concorso Roberto Capucci per i giovani designer: ecco le nuove scadenze

4 Comments

    • Ciao Vanessa!
      Noi abbiamo solo riportato la notizia, sicuramente troverai tutte le informazioni sul sito ufficiale di C&A e contattando i responsabili del franchising.

      Reply

Leave a Comment