Cheap London, anche a Londra la moda diventa accessibile

Alcuni utili consigli per lo shopping a Londra.

Londra, primavera 2013

In questo periodo di crisi spesso lo shopping è diventato un miraggio, ma se qualcuna dovesse avere in programma un viaggio a Londra, troverà pane per i propri denti.
Tralasciando l’haute couture, nella capitale inglese si possono trovare tantissimi articoli a bassissimi prezzi. Basta percorrere la famosissima Oxford Street per trovare negozi che soddisfano la fame di shopping.

Top shop, Urban Outfitters, New Look, River Island e Primark sono solo alcuni degli shops enormi e pieni di capi di tendenza, con un prezzo che si aggira tra 1 e un massimo di 40 euro.

Le tendenze per i londinesi non sono troppo diverse dalle nostre, ma sicuramente offrono una più ampia gamma di scelta. Si possono acquistare accessori coloratissimi e vistosissimi, enormi collane con un mix tra oro e colori fluo, cappellini e t-shirt cosparsi di borchie di ogni tipo o con la stampa dei famosi moustaches, molto in voga in questo momento, pants e camicie camouflage.

Le new entry all’ultimo grido sono delle spille unisex da attaccare da parte a parte del colletto della camicia, per le donne, e al taschino delle giacche, per gli uomini, per personalizzare il proprio stile.

Anche Carnaby Street rimane quella di una volta, piena di negozi weird (strani), offre capi d’abbigliamento particolari e sfiziosi. Divertenti felpe con le orecchie di animali sul cappuccio, sandali fluorescenti in pvc, pantaloni con fantasie primaverili, svariate magliette con stampe diverse fra loro, scarpe a righe e fiori con applicazioni uniche e particolarissime

Non da meno è Camden Town, un mercatino fisso situato nell’omonima fermata della metro, a nord della città. Ex stalle per cavalli fino al 1850, adesso i cunicoli sono ricchi di bancarelle di ogni tipo. Mix di articoli vintage, punk e rock e abbigliamento usato in ottime condizioni. Ce n’è per tutti i gusti!

Da vedere assolutamente Cyber Dog, un negozio sotterraneo le cui luci blu fanno spiccare i vestiti fluorescenti e in stile “spaziale”.

Agli stand di moda si alternano quelli di cibo da ogni parte del mondo. E cosa c’è di meglio che fare shopping gustando qualche sfizioso piatto? Oppure si può pranzare seduti in riva al fiume, a cavalcioni su delle vecchie vespe che sostituiscono le normali sedie da tavola, circondati da artisti di strada che diffondono nelle vie del rione ottima musica british .

Per chi non fosse mai stato a Camden, non se la lasci sfuggire la prossima volta! Insomma, come si diceva nel musical Sweeney Todd, “there’s no place like London”

Prev Le collezioni di borse e accessori Black e Purple di City Chic Collection by Biembi
Next Ricetta: riso basmati con verdure, gamberi e pompelmo rosso

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!