Chef a domicilio: richieste in aumento del 30%

Aumento domanda di chef a domicilio

Secondo i dati elaborati dal sito ProntoPro, che mette in contatto domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale, la richiesta di chef a domicilio è in netto aumento: nell’ultimo bimestre è salito di oltre il 30% e in vista delle festività natalizie schizzerà addirittura a un +47%.

Ovviamente sono in aumento anche i prezzi. La spesa media è di 54 euro a commensale, ma ci sono grandi differenze tra una città e l’altra. Si va infatti da un minimo di 39 euro a persona a un massimo di 70. Le città più care sono Milano e Firenze, le più economiche sono Potenza e Ancona. Il costo medio può arrivare fino a 1.080 euro per cene con almeno venti persone a tavola.

Nel caso in cui al servizio di chef a domicilio si voglia accostare anche quello di un sommelier che aiuti ad abbinare cibo e vino con tanto di mescita e mise en place, la spesa sale a 150 euro in media.

Prev Casette in legno per il giardino: guida alla scelta
Next La carica dei fondentisti, i puristi del cioccolato nero

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment