Chi dorme poco rischia ictus e mangia junk food

Servono almeno sei ore di sonno a notte.


Dormire poco fa venire voglia di cibo spazzatura e fa male alla salute perché aumenta di quattro volte il rischio di avere un ictus.

Questi risultati sono emersi da due diverse ricerche presentate entrambe nel corso del convegno Sleep 2012, il Meeting annuale delle Associated Professional Sleep Societies che si è svolto a Boston.

Il primo studio, condotto dagli scienziati del St. Luke’s Roosvelt Hospital Center e della Columbia University di New York, ha dimostrato che la privazione del sonno fa attivare nel cervello dei centri di ricompensa che fanno aumentare la voglia di cibo spazzatura e soprattutto fanno percepire gli alimenti grassi, dolci, molto saporiti assolutamente irresistibili.

Per capirlo, gli studiosi hanno esaminato le risonanze magnetiche di 25 persone normopeso che per cinque giorni avevano dormito non più di quattro ore a notte. Ebbene, ogni volta che a queste persone si facevano vedere immagini di cibi spazzatura si attivavano nei loro cervelli quelle regioni cerebrali deputate alla ricompensa e alla gratificazione che con i cibi sani, invece, non si attivano.

Dai dati è emerso anche che in generale chi dorme poco mangia di più e peggio e quindi è spesso anche più grasso.

Con un’altra ricerca basata sull’osservazione di più di 5mila persone, su un gruppo totale di 30mila, è stato dimostrato inoltre che chi dorme meno di sei ore a notte ha una probabilità più alta di quattro volte e mezzo di avere un ictus rispetto a chi dorme tra le sette e le nove ore al giorno.

Prev Portachiavi Kipling con le scimmiette delle nazionali per Londra 2012
Next Occhiaie: trucchi per nascondere i segni della stanchezza

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!