Una donna promettente
Cinema

Cinema aperti, cosa vedere fra Oscar e film attesi

Cosa vedere al cinema - Nomadland

Cinema aperti in quasi tutta Italia, ma cosa si può vedere? Agli Oscar ha trionfato Nomadland di Chloé Zhao premiato per la migliore regia, film e la migliore interpretazione femminile per Frances McDormand. Anthony Hopkins per il ruolo del papà malato di Alzheimer in Nulla è come sembra – The Father ha vinto per miglior interpretazione maschile, il film ha anche portato a casa la miglior sceneggiatura adattata.

Emerald Fennell, Camilla in The Crown, è stata premiata per quella originale di Una Donna Promettente, Daniel Kaluuya per Judas and the Black Messiah e Yuh-Jung Youn per Minari sono invece stati i migliori attori non protagonisti. Il film europeo dell’anno, Un Altro Giro, ha vinto l’Oscar per il miglior film straniero, mentre Sound of Metal ha portato a casa tre statuette: montaggio e sonoro. Mank era il film più candidato, ma ha portato a casa solo la miglior fotografia. Quali di questi film vedremo al cinema?

Minari

Photo by Melissa Lukenbaugh Courtesy of A24 MINARI

Dal 26 Academy Two ha portato a casa il delicato Minari, storia di migrazione con il quale il regista Lee Isaac Chung ha raccontato alla figlia il suo passato. Due genitori lasciano la Corea e approdano in Arkansas, una piccola gioia per gli occhi per raccontare un sogno. Già dal titolo che è legato a un’erba coreana che quando ricresce lo fa in modo più rigoglioso. Dopo mesi su Netflix, Lucky Red ha portato in sala dal 26 Mank di David Fincher.

Il 29 esce in sala anche Nomadland, trionfatore di quest’edizione e che ha premiato per la seconda volta una donna alla regia nella storia di 93 anni di Academy Awards. Zhao aveva già ottenuto il Leone d’Oro a Venezia 77. Il 30 arriverà in piattaforma su Star di Disney+. Stessa sorte per altri film che trovate in sala: Nuevo Orden di Michel Franco, disponibile online su IWonderFull di Amazon Prime Video e il film che ha stregato la Berlinale: Bad Luck Banging or Loony Porn di Radu Jude, dal 29 in sala e già online su MioCinema. Un ritratto irriverente, ai limiti del porno, della Romania di oggi. Il video hot di Emi, un’insegnante rispettabilissima in una scuola di Bucarest, finisce online. Ben presto i genitori e i bambini l’hanno visualizzato e caricato su YouPorn e simili. Radu nella prima parte del film segue Emi per le strade della capitale romena dove il “porno” è nei cartelloni pubblicitari e nel consumismo imperante, la seconda parte analizza un dizionario di parole e termini utili per capire a meglio il film e nell’epilogo vengono messi a nudo tutti i tic, le credenze della Romania odierna vittima di negazionisti e perbenisti.

Una donna promettente

Photo Courtesy of Focus Features

Il 5 sarà la volta di Pieces of a Woman di Mundruczó, premiato a Venezia con la Coppa Volpi per la sua protagonista Vanessa Kirby, Margaret nelle prime due stagioni di The Crown. Il 6 Teodora Film punta sul delicato DUE, candidato per la Francia ai Golden Globe per miglior film straniero.
Universal punta al 13 maggio per Una Donna Promettente dell’esordiente Emerald Fennell con una splendida Carey Mulligan nei panni di Cassy, un angelo vendicatore biondo e con le unghie multicolor che sottolinea come la società maschile continui ad abusare e mal interpretare la libertà di molte donne.

In sala inoltre alcuni film che erano rimasti nel limbo o che erano usciti lo scorso ottobre come I Predatori di Pietro Castellitto, in attesa di ri-vedere anche Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti che dovrebbe tornare in sala in vista dei David di Donatello del prossimo 11 maggio.

Chiara Laganà
Giornalista professionista dal 2007, appassionata di cinema, sport, serie TV. Si è innamorata della settima arte guardando un film di Truffaut e delle serie TV perdendosi nei corridoi della Sterling Cooper e del County General Hospital di Chicago.

    Ti potrebbe interessare...

    Altro in:Cinema

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *