“Coco Chanel – Genio, passione, solitudine” il libro di Claude Delay, grande amica di Coco

Un racconto fedele di tutte le sfumature della stilista che ha rivoluzionato la moda femminile.


Nel 1971, anno della morte di Coco Chanel, uscì la prima biografia della grande stilista, Coco solitarie, firmato da una certa Claude Baillen. Quarantuno anni dopo il libro viene ripubblicato, ma dopo essere stato ampiamente rivisto e approfondito. L’autrice è sempre la stessa, ma ‘stavolta utilizza il suo vero nome: Claude Delay, la scrittrice e psicanalista francese che è diventata una grande amica di Chanel negli ultimi dieci anni della vita della stilista, che la notò nel suo negozio di Rue Cambon e la invitò a fare colazione con lei.

Già dal titolo si capisce molto di questo libro: Coco Chanel – Genio, passione, solitudine. La signora della moda raccontata attraverso tutte le sue sfumature, dai successi alle insicurezze, dalla passione per il suo lavoro ai grandi amori della sua vita e alla solitudine che ha caratterizzato tutta la sua esistenza fino alla morte nella sua camera al Ritz il 10 gennaio del 1971.

Attraverso la voce stessa di Chanel vengono raccontate le storie legate a suo padre Albert, al suo più grande amore, Boy Capel, purtroppo molto sfortunato, agli altri amanti famosi come il duca di Westminster, il granduca Dimitri Romanov, Pierre Reverdy, Paul Iribe e poi gli amici come Picasso, Djagilev, Misia Sert, Cocteau e Colette.

Non solo parole in questa fedele biografia di Coco Chanel, ma anche tante immagini, almeno una settantina.

Il libro, in vendita dal 1° ottobre 2012, è edito da Edizioni Lindau, fa parte della Collana Le Comete, costa 26 euro ed è costituito da 376 pagine.

Prev Alicia Keys firma una collezione di sneakers per Reebok Classics
Next Che cosa indossa Zooey Deschanel? Ve lo svela un sito web

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!