Colette, Keira Knightley interpreta l’icona della Belle Époque

Al cinema diretta da Wash Westmoreland, nuovo ruolo in costume per l’attrice inglese.

Recensione del film Colette con Keira Knightley

È al cinema Colette, il film di Wash Westmoreland racconta la vita dell’autrice teatrale Sidonie-Gabrielle Colette, una delle icone della Belle Époque, libera e anticonformista. A incarnarla sullo schermo è Keira Knightley, l’attrice recita l’ennesimo ruolo in costume, ma sembra essere nata per interpretare personaggi in epoche diverse.

Keira Knightley è sempre stata la scelta obbligata per interpretare Colette, come sottolinea Westmoreland, il regista alla sua prima opera dietro la macchina da presa:

“Keira Knightley per il ruolo di Colette è una scelta praticamente obbligata: è una incredibile combinazione di intelligenza e arguzia, oltre a possedere una innata capacità di comprendere come interpretare personaggi d’epoca; ha l’età giusta per impersonare una donna dai 19 ai 34 anni, e come autrice è molto credibile. Keira è una delle poche persone a racchiudere tutte le qualità di cui Colette aveva bisogno”

L’attrice inglese ha come coltro parte in tutto il film Willy, il suo pigmalione-sfruttatore interpretato magistralmente da Dominic West, uno dei punti di forza di Colette è dato dai due protagonisti. Seppure non aiutato dal look, West dà anima a Willy. Nel film Westmoreland non lo scusa, ma dà ampio spazio alla loro relazione e si comprende la situazione di una donna scrittrice all’epoca. Keira Knightley ha accettato il ruolo perché rappresenta una relazione vera:

“C’era un senso di verità, di realtà a cui io, come donna, avendo vissuto delle relazioni con degli uomini e avendo lavorato con loro, potevo veramente attingere. Con Westmoreland ci siamo trovati subito in sintonia, la sua visione era chiara, e l’aveva riportata nella sceneggiatura, quindi avevamo qualcosa di veramente saldo a cui aggrapparci, e questo, in sé, era grandioso”

La vita di un personaggio così complesso meritava un film così, Colette racconta le diverse fasi della vita dell’autrice, performer, attrice che con il personaggio di Claudine segnò un’epoca. Colette è anche raccontata attraverso i suoi amori, uno condiviso con Willy, e la contessa Missy. Colette rappresenta una libertà che è ben tradotta sullo schermo da Keira Knightley, in uno dei suoi ruoli più emblematici: coraggiosa, elegante, sexy, intelligente e con carattere da vendere. Se siete alla ricerca di un’icona femminile e moderna: Colette è la vostra icona.

Colette vi aspetta al cinema dopo il passaggio al Torino Film Festival, distribuito da Vision Distribution.

Prev Pantaloni da donna eleganti: i trend per il 2019
Next Candele profumate: cinque fragranze di Laboratory Perfumes

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment