Come andare a cinema, mostre e musei spendendo pochissimo (o nulla!)

A volte l’arte e la cultura sono gratis (o costano pochissimo). Ecco qualche suggerimento.

Musei e mostre gratis, cinema quasi

Per chi è appassionato di arte ma non vuole (o non può) spendere una fortuna, ci sono molte possibilità di vedere mostre e musei senza sborsare un centesimo, grazie alle iniziative culturali gratuite (o quasi) che vengono organizzate ogni anno nelle nostre città per incrementare il flusso di turisti nei luoghi di interesse artistico-culturale.

Da lasciare assolutamente libera in agenda la prima domenica di ogni mese: il Ministero dei Beni culturali organizza #DomenicaAlMuseo, grazie alla quale è possibile visitare gratuitamente musei statali, ville, giardini e parchi archeologici. Sul sito dedicato c’è la lista di tutti i siti che aderiscono all’iniziativa.

Le Giornate di Primavera del Fai sono un altro appuntamento da non perdere: la fondazione regala a tutti la possibilità di visitare luoghi chiusi durante il resto dell’anno e siti ristrutturati e recuperati dall’oblio grazie al loro lavoro. Oltre a quest’iniziativa, il FAI organizza numerosi eventi durante l’anno per far scoprire i luoghi più belli e nascosti del nostro Paese: tutte le informazioni si trovano sul sito ufficiale e sull’app.

Una novità assoluta dell’autunno è il Cinema2Day: ogni secondo mercoledì del mese sarà possibile andare al cinema con una monetina da due euro. L’iniziativa, promossa dal Ministero dei Beni e delle attività culturali in collaborazione con le associazioni dei professionisti del settore ANEM, ANICA e ANEC, durerà fino a febbraio 2017 e permetterà la visione dei film in programmazione a un costo minimo con l’obiettivo di riavvicinare le persone alla magia della sala cinematografica. I film in 3D sono esclusi dalla promozione, ma godranno comunque di agevolazioni comunicate direttamente dai gestori delle sale. Considerati i prezzi non sempre economici, Cinema2Day rappresenta un’ottima soluzione per riscaldare i mesi freddi organizzando una bella serata tra amici o in famiglia rimanendo in un budget ridotto.

Per tutti gli appassionati d’arte c’è un’iniziativa a cui non si può mancare: la Notte Europea dei Musei. Per l’occasione, l’orario di apertura degli istituti partecipanti sarà prorogato di tre ore (di solito fino alle 23) e il percorso di visita sarà integrato con l’apporto di tutte le arti. L’iniziativa, giunta quest’anno alla dodicesima edizione, viene organizzata solitamente nel mese di maggio a ridosso dell’International Museum Day. Sarà possibile visitare i musei al costo simbolico di un euro. Non fatevi spaventare dalle lunghe code, ne vale sicuramente la pena!

Per tutte le donne c’è un modo nuovo di festeggiare l’8 marzo: per la prima volta il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha annunciato che in quella data saranno gratuiti per le donne i musei, le aree archeologiche e i monumenti statali. Quale occasione migliore per una bella uscita tra amiche?

D’estate le occasioni di partecipare ad eventi culturali gratuiti naturalmente si moltiplicano: in molte città, ma anche nei paesi più piccoli, vengono organizzati spettacoli, concerti, presentazioni di libri e festival. Anche se magari non rientrano nei nostri interessi primari, perché non provare? Sarà sicuramente un’opportunità per trascorrere una serata piacevole conoscendo cose nuove e in maniera del tutto gratuita.

C’è davvero l’imbarazzo della scelta: cinema, musei, parchi archeologici, concerti… voi quale preferite?

Ilaria Zapponi

Prev Trucchi in cucina: l’e-book gratuito di Paneangeli per avere dolci perfetti
Next I nuovi occhiali gioiello Kyme+Radà al TraNoi di Parigi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!