Come prendersi cura della pelle matura

Pelle matura

La pelle matura è una condizione molto diffusa, riguardante le donne over 30. In pratica, si parla di cute matura quando la pelle tende a rilassarsi e a perdere tono ed elasticità: due condizioni che teoricamente dovrebbero emergere più in là negli anni, ma che in certi casi tendono a mostrarsi in modo prematuro. Quali sono le cause naturali che portano all’invecchiamento della pelle? In primo luogo l’azione svolta dai radicali liberi, seguita da una scorretta alimentazione e da altre cattive abitudini, come il poco sonno. Per questa ragione risulta essere fondamentale il trattamento con le creme apposite, insieme ad una cura della pelle a 360 gradi.

Quali sono i migliori trattamenti per la pelle matura?

Curare la pelle matura è possibile, ma solo anticipandone le mosse. Ecco perché diventano così importanti i cosiddetti trattamenti anti-age, da dedicare alla cute prima e dopo la comparsa delle fatidiche rughe. Nella lista dei trattamenti migliori troviamo innanzitutto la crema viso per pelli mature come ad esempio queste di Nivea: un prodotto importantissimo per una corretta rigenerazione cellulare. Queste creme posseggono infatti diversi principi idratanti, vitamine e acidi fondamentali come quello ialuronico. Quali sono gli altri ingredienti importanti da considerare, quando si sceglie un trattamento per la pelle rilassata? La vitamina E è importantissima, per il suo ruolo nel contrastare i radicali liberi e l’ossidazione della cute. Anche la fospidina è utile, perché idrata in profondità la pelle.

Buone e cattive abitudini: gli effetti sulla pelle

Esistono buone e cattive abitudini, che possono poi portare a diversi effetti sulla pelle. Ad esempio la dieta, un elemento che può risultare salvifico o molto negativo. È sempre il caso di evitare i cibi grassi o il junk food, optando per un regime alimentare sano e ricco di frutta e di verdure. Anche l’idratazione costante è un bene irrinunciabile: ogni donna dovrebbe consumare almeno 2 litri di acqua al giorno, per idratare la pelle dall’interno. Naturalmente conta anche lo sport: l’attività fisica aiuta ad espellere le tossine tramite il sudore, favorendo anche l’ossigenazione della cute. Infine, è possibile mantenere giovane la pelle con gli esercizi facciali. Quali sono le abitudini da cancellare, invece? In primo luogo il fumo delle sigarette, il quale favorisce l’invecchiamento cutaneo per via del restringimento dei vasi sanguigni. Anche il sole può danneggiare in profondità la cute, aumentandone il rilassamento e l’invecchiamento. Per questo si consiglia di usare sempre la crema solare, a mare così come in città. Infine, è il caso di curare la fase di detersione: la poca pulizia può provocare irritazioni e accumuli di sebo sulla cute.

La pelle invecchia, e si tratta di un processo che non può essere eliminato. Di contro, il suddetto può essere rallentato grazie ai consigli visti oggi.

Prev Maschera viso in tessuto Juvena: ecco Express Firming & Smoothing Bio-Fleece Mask
Next Aspirapolvere: come orientarsi nella scelta dell'elettrodomestico

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment