Contagio sociale: quando l’umore dipende dalle amicizie

Contagio sociale

Una ricerca svolta dagli scienziati dell’Università di Warwick e pubblicata sulla rivista “Royal Society Open Science” rivela che gli stati d’animo sono fortemente influenzati dalle persone che frequentiamo, tanto che si può parlare di “contagio sociale”.
Lo studio, intitolato “National Longitudinal Study of Adolescent to Adult Health”, è stato condotto su un campione di 2194 ragazzi e ha preso in esame le reti di amicizia e l’umore degli adolescenti nelle scuole americane. Ne è emerso che uno stato d’animo negativo o positivo si diffonde facilmente nella rete di amicizie e lo stesso vale per le sensazioni di impotenza e la perdita di interesse. Per fortuna, però, non è “contagiosa” la depressione.
I risultati di questa ricerca confermano e rafforzano quanto era emerso da altri tuoi e cioè che il sostegno sociale e l’amicizia aiutano i disturbi dell’umore degli adolescenti i quali sono influenzati dalle emozioni dei loro contatti sociali e i loro cambiamenti d’umore possono dipendere dall’umore dei loro amici.

Prev Malanni autunnali: le regole d’oro per prevenirli
Next Borse artigianali online: come trovare il Made in Italy di qualità

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!