Da “Stronger” a “La prima notte del giudizio”: cosa vedere al cinema a luglio 2018

In sala anche il romantico “L’incredibile viaggio del fachiro”.

Stronger

Arriva finalmente al cinema Stronger, il film diretto da e ispirato a uno degli eroi dell’attentato della Maratona di Boston nel 2013: Jeff Bauman. Interpretato da un convincente Jake Gyllenhaal e presentato all’ultima Festa del Cinema di Roma, Stronger inizia qualche giorno prima dell’attentato terrorisico: Jeff ha deciso di riconquistare la sua amata ex fidanzata, Erin, (Tatiana Maslany) mostrandole uno striscione sulla linea di arrivo. Sarà lì che la follia omicida dei fratelli Tsarnaev si scatenerà e Jeff finirà in ospedale e perderà entrambe le gambe a causa dell’esplosione. Le difficoltà e il calvario di un eroe americano sono al centro del film, Jeff Bauman – presente alla Festa di Roma 2017 – ha parlato così del film: “Non mi piace essere considerato un eroe, ci sono altri eroi nella vita, per esempio le persone che mi hanno salvato, chi si prende cura di me. Amo mia moglie e la mia bambina. Quella di Boston era la prima maratona che seguivo e sono triste che il mio splendido cartellone sia andato perso. Penso che non puoi dare le spalle all’amore… e sono solo un ragazzo normale”.

L'incredibile viaggio del fachiro

Un’altra straordinaria storia è al centro de L’incredibile viaggio del fachiro, il film ispirato all’omonimo romanzo di Romain Puértolas e interpretato dalla star di Bollywood Danush. L’epopea di un ragazzo indiano, Ajatashatru Oghash Rathod, è al centro del film: Ajatashatru, per tutti Aja è abituato a vivere di stenti e cresce con la madre, ma senza papà e con una passione fortissima per Ikea. Aja racconta la sua storia straordinaria fatta d’amore, resilienza e una dose di fantasia a tre ragazzini rinchiusi in un commissariato indiano. Gli inizi difficili, l’infanzia senza padre e poi un bel giorno la partenza per Parigi, ma per un disguido si ritrova a venire scambiato per un rifugiato e per lui inizia una vera e propria odissea. L’incredibile viaggio del fachiro aggiunge un po’ di Bollywood a una storia deliziosa e che tutti i fan de Il favoloso mondo d’Amélie ameranno.

La prima notte del giudizio

La prima notte del giudizio è il quarto capitolo della saga di The Purge, la saga horror dispotica iniziata nel 2013. Il quarto capitolo è ambientato nel 2017 a Staten Island e i Nuovi Patri Fondatori sono arrivati al potere: dopo LA, una casa e la notte delle elezioni, lo Sfogo eliminerà le fasce più povere della popolazione americana che sono viste come un “fardello” dai totalitari NPF. Dopo i tre film precedenti, La prima notte del giudizio perde il suo regista, solo co-autore della sceneggiatura e torna indietro e mostra al pubblico come nacque l’idea dello Sfogo: una notte all’anno in cui tutti i servizi sono sospesi e in cui tutti possono dare sfogo alla propria violenza. Il prequel però delude le aspettative pur presentando un’America non molto diversa da quella di Donald Trump.

Prev Overnight Hair Mask di Marlies Möller: la maschera per capelli senza residui
Next Rahua Hydration: lo shampoo e il balsamo dall'effetto idratante

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment