Crampi alle gambe in gravidanza - soluzioni naturali
Salute

Crampi alle gambe in gravidanza: le soluzioni naturali più efficaci

Crampi alle gambe in gravidanza - soluzioni naturali

I crampi alle gambe in gravidanza sono un disturbo molto diffuso, ma, per fortuna, non preoccupante né per la futura mamma né per il bambino. Tuttavia è parecchio fastidioso e per questo è meglio trovare il giusto rimedio per eliminarlo e vivere più serenamente il periodo di gestazione. Premesso, dunque, che i crampi alle gambe durante la gravidanza non producono alcun effetto negativo sul feto, cerchiamo ora di capire perché si presentano e poi vedremo quali sono i migliori rimedi per questo disturbo.

I crampi sono delle contrazioni muscolari involontarie che provocano un dolore acuto. Può coinvolgere i polpacci, ma anche la pianta del piede e le dita dei piedi. In gravidanza si manifestano soprattutto nel secondo e terzo trimestre e questo dipende dal fatto che il peso del pancione fa stancare di più la futura madre e l’affaticamento si fa sentire soprattutto sulle gambe.

I crampi alle gambe in gravidanza, però, possono dipendere anche da un’alimentazione scorretta, che porta a delle carenze in particolare di magnesio e potassio, la cui mancanza porta ad avere degli spasmi. Anche una vita troppo sedentaria può essere responsabile di questo tipo di disturbo, per cui è bene sforzarsi di muoversi nonostante il pancione!

Crampi alle gambe in gravidanza: alcuni semplici rimedi

Prima di tutto, anche quando si è incinte, bisogna evitare di impigrirsi e ritagliarsi ogni giorno un momento per fare attività fisica. Basta una passeggiata di una mezz’oretta, anche a più riprese nell’arco della giornata, per esempio una decina di minuti la mattina a passo svelto e una ventina di minuti nel pomeriggio a passo più moderato. Questo aiuta a favorire la circolazione del sangue e ad evitare i crampi.

Ricordate però, prima e dopo la passeggiata, di fare sempre un po’ di stretching. Lo stretching è utile anche prima di andare a dormire o nel caso in cui si manifesti il crampo, per farlo passare prima e alleviare il dolore, anche se quando è troppo acuto è meglio massaggiare la zona in cui sentite il crampo.

Tubolari contro crampi alle gambe

Abbigliamento bio funzionale che stimola la produzione di ossido nitrico

Inoltre è indispensabile cercare di non affaticarsi troppo, quindi, per esempio, non stare troppo tempo in piedi oppure troppo tempo sedute nella stessa posizione. È meglio evitare anche di accavallare le gambe. Sono importanti anche le scarpe: preferite quelle comode a quelle belle ma fastidiose. E se usate gli stivali assicuratevi che non vi stringano troppo i polpacci, quelli che usate di solito potrebbero non calzarvi più alla perfezione se vi siete gonfiate un po’.

Tra gli altri consigli utili c’è quello di massaggiare le gambe con l’acqua fredda dai piedi fino a sopra le ginocchia, sempre per favorire la circolazione e può essere utile, anche se forse è un po’ fastidioso soprattutto quando il pancione è ormai troppo grosso, dormire mettendo un cuscino sotto i piedi per fare il modo che le gambe siano un po’ più in alto rispetto al resto del corpo, oppure potete mettere direttamente il cuscino sotto il materasso, per creare un lieve dislivello tra la zona riservata alle gambe e quella del busto e della testa.

Un rimedio molto efficace è quello di usare abbigliamento bio funzionale che stimola la produzione di ossido nitrico, aumentando la vasodilatazione in modo naturale. Trovate delle utili testimonianze al link https://www.noacademy.it/blogs/testimonianze/crampi-alle-gambe-in-gravidanza: in questo caso si parla di utilizzo di morbidi tubolari che consentono alle cellule di essere continuamente nutrite dell’assegno necessario per evitare la formazione di acido lattico. Sono utilizzate soprattutto dagli sportivi, ma sono utilissime anche per chiunque soffra di crampi alle gambe, anche in gravidanza, visto che non hanno alcuna controindicazione.

L’alimentazione giusta per evitare crampi alle gambe in gravidanza

Indispensabile per evitare crampi alle gambe in gravidanza è una corretta alimentazione, avendo un occhio di riguardo soprattutto verso l’apporto di potassio e magnesio. Tra gli alimenti più consigliati ci sono pistacchi, mandorle, banane, verdure a foglia verde, insalate come la lattuga, sedano, cereali integrali.

È inoltre importantissimo bere molta acqua e aumentare anche il consumo di latte se non si hanno problemi con i latticini. Si può optare anche per l’utilizzo di bibite, come quelle usate dagli sportivi, ad alto contenuto di sali minerali, mentre è meglio evitare le bibite gassate, che contengono troppo fosforo, sconsigliato se si soffre di crampi.

Ti potrebbe interessare...

Altro in:Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *