Dieta e sport devono essere un affare di famiglia per poter funzionare davvero

Dieta e sport in famiglia

L’inizio di un nuovo anno è sempre il momento in cui si parla con maggiore frequenza di remise en forme e “mangiare meglio” e “fare più sport” sono tra le voci più frequenti nelle liste dei buoni propositi. Voci che però spesso si affievoliscono rapidamente fino a scomparire per un po’ di tempo, salvo poi ritornare quando si appropinqua la prova costume…

Come fare per rispettare davvero i buoni propositi, per portarli davvero a compimento? Secondo i consigli della dietista Amy Rosenfeld del Northern Westchester Hospital di Mount Kisco riportati dall’Ansa, una buona strategia può essere quella di avere degli obiettivi condivisi e di fare in modo che la dieta e la pratica sportiva diventino un “affare di famiglia”.

Ovviamente è molto importante che i pasti più importanti della giornata vengano consumati tutti insieme e magari dare il via a una sorta di gara per agevolare il consumo di frutta e verdura: chi completa per primo l’arcobaleno di colori di frutti e verdure?

Inoltre bisogna essere aperti a nuove sfide, provare nuove verdure e selezionarle e cucinarle insieme almeno una volta a settimana. Al bando invece i cibi poco sani, che devono pian piano sparire dalla dispensa.

Tra gli altri consigli della dottoressa Rosenfeld c’è quello di avere un piccolo orto tutto per sé, in giardino o sul balcone. Un’altra buona abitudine può essere quella di cucinare un po’ di più la sera, quando si ha più tempo, in modo che preparare il pranzo il giorno dopo sia più facile e veloce e magari preparare anche qualche sano spuntino a base di frutta e verdura per metà mattina e per merenda.

Per chi ama andare al ristorante basta qualche accortezza nell’ordinare cibi più sani, scegliendo quelli cotti alla griglia, al forno o arrosto ed evitando dunque le fritture o i cibi troppo ricchi di grassi, chiedendo invece l’aggiunta di verdure come contorno.

Per quanto riguarda lo sport, invece, si può prendere l’abitudine di fare lunghe passeggiate a passo svelto con uno o più componenti della propria famiglia oppure prendere insieme delle lezioni di yoga. Stabilire degli appuntamenti fissi durante la settimana può essere un modo per acquisire costanza e pazienza e anche per motivarsi a vicenda.

Prev L’importanza dei trasporti dedicati per il settore salute
Next Gusto in Scena 2018 il 25 e 26 febbraio a Venezia

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment