Dormire bene aiuta a non ingrassare

Si celebra la XII Giornata nazionale del Dormiresano. Ecco le regole per riposare bene.

Giovedì 16 marzo si festeggia la XII Giornata nazionale del Dormiresano e lo slogan scelto quest’anno è “Chi dorme sano non prende peso”.
Di recente, infatti, molte ricerche hanno dimostrato l’esistenza di una rapporto di causa-effetto tra insonnia e problemi di peso. In particolare, le persone tra i 32 e i 49 anni che non riescono a dormire sette ore a notte hanno un indice di massa corporea più elevato e dunque una maggiore probabilità di soffrire di obesità.
Una persona su due affetta da diabete ha problemi di insonnia, mentre tra le persone sane della stessa età è solo il 31% ad avere disturbi del sonno.
Il problema dell’addormentamento durante il giorno affligge il 15.5% dei diabetici, ma solo il 6% della popolazione in totale.

Dormire male altera la secrezione di ormoni che influiscono sull’appetito e sul bilancio energetico, alterando dunque il metabolismo. Chi dorme poco produce meno leptina (l’ormone responsabile della regolazione dell’appetito e che agevola il consumo di calorie), ma più grelina, che fa avere più fame.
L’insonnia favorisce inoltre l’insulino-resistenza che può causare l’insorgere del diabete.

Ma vediamo i migliori rimedi contro l’insonnia e come occorre comportarsi per dormire bene.

Non mangiare cibi pesanti prima di andare a dormire. Se si ha fame prima di coricarsi si può optare per qualcosa di leggero, che non appesantisca la digestione. Vanno benissimo bevande a effetto rilassante come tisane, camomilla e altre infusi a base di erbe, latte caldo. In generale è bene mangiare sempre a orari regolari.

– Non svolgere attività fisica prima di andare a letto perché, se intensa, può avere effetti eccitanti. L’attività fisica è molto meglio svolgerla nel pomeriggio e sempre con regolarità.

– Andare a letto rispettando sempre gli stessi orari, anche nel weekend, ma soprattutto coricarsi solo se si ha sonno, perché forzandolo si rischia di non riuscire ad addormentarsi subito e di passare la notte insonne.

Non fare riposini durante il giorno e, se la notte prima non si è riusciti ad addormentarsi presto, non cercare di recuperare il sonno la mattina dormendo di più del solito.

– Se ci si sveglia prima del solito orario è meglio alzarsi subito e cominciare la giornata.

Non fumare prima di andare a dormire né bere alcool o bevande con caffeina.

– Se non si riesce a prendere sonno meglio alzarsi, cambiare stanza e dedicarsi a qualche attività rilassante come leggere o fare un bagno caldo.

– Prima di dormire meglio il bagno, perché la doccia può avere effetti eccitanti.

– Usare la camera da letto solo per dormire. È bene che sia una stanza protetta dai rumori e con una temperatura né troppo calda né troppo fredda.

Queste sono le regole principali diffuse dall’iniziativa Morfeo Dormiresano dal 2000 ad oggi per aiutare i cittadini ad avere un buon rapporto col sonno e di conseguenza a vivere meglio.

Prev “Barbie loves Filetti” e ci dà un taglio
Next Gioielli di Gianni De Benedittis in "Magnifica presenza" di Ferzan Ozpetek

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment