Fuorisalone 2017: O Bag debutta nell’home decor

Il lancio della lampada O joy e del portavivande O eat.

O bag presenta le lampade O joy

La Design Week 2017 ci porta una interessate novità: il debutto di O bag, brand conosciuto finora soprattutto per le sue borse, nel settore dell’home design con due prodotti irresistibili. Si tratta di O joy e O eat.

O joy è una lampada molto particolare: è stata disegnata da Franco Driusso e possiamo definirla una lampada da tavolo… a dondolo! La sua caratteristica, infatti, è quella di dondolare grazie alla base sferica, inoltre non ha un filo fisso, ma delle batterie che si ricaricano collegandola alla rete con un alimentatore dedicato o attraverso una qualsiasi presa USB.

Un’altra particolarità è che O joy, come gli altri prodotti O bag, è personalizzabile: ogni componente della lampada, infatti, è disponibile in sei varianti di colore. È molto leggera e compatta (alta 30 cm) e perciò si può spostare molto facilmente.

È un oggetto divertente e polisensoriale, perché non diffonde solo la luce, ma anche le fragranze, grazie alle cartucce intercambiabili da inserire nel dispositivo. Ha inoltre un modulo acustico Bluetooth che si può inserire nella mezzaluna per diffondere anche la musica!

O eat è una lunch box firmata dallo studio di design laboratorio.quattro, mentre la parte di ingegnerizzazione progettuale e produttiva si avvale del knowhouw di Guzzini. È un portavivande portatile personalizzabile che si apre e si scompone in due cubi contenitori asportabili, chiusi da un coperchio ermetico con maniglia in silicone. Anche in questo caso ogni pezzo è disponibile in sei colori e dunque le combinazioni possibili considerati tutti i pezzi sono 36. O eat non contiene BPA, è interamente made in Italy ed è lavabile in lavastoviglie.

Durante la Design Week, dal 4 al 9 aprile, ci sarà un flagship tre O bag a Milano in via Tortona n° 12.

Prev Fuorisalone 2017: 120%Lino presenta Postcards di Officinarkitettura
Next Come si fa un profumo: The Merchant of Venice presenta il Kit del Profumiere

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!