Gioielli: come scegliere il materiale giusto

Gioielli Eclat come scegliere il materiale

Quando dobbiamo indossare un gioiello, quale materiale scegliamo? Perle, pietre, cristallo, solo metallo… A volte capire qual è il materiale migliore da indossare non è affatto facile. Anche se versatili, i gioielli vanno scelti con cura non solo in base a forma e colore, ma anche in base al materiale. Se non vuoi apparire fuori luogo ma essere sempre alla moda, segui questi consigli e scegli il materiale perfetto per ogni occasione!

Perle

Forse le hai sempre considerate troppo “chic” o magari antiquate, ma le perle sono un evergreen dal fascino senza tempo. Guardando Colazione da Tiffany abbiamo imparato che combinare il “little black dress” e un filo di perle crea un look pieno di stile ed eleganza, ma non è esattamente un outfit che da sfoggiare tutti i giorni.
Una perla può conferire immediatamente eleganza a qualsiasi abito, quindi attenzione a non strafare! Scegli un filo di perle non troppo grosse per rendere più chic una semplice giacca di jeans o una camicetta, mentre una collana più impegnativa può smorzare la sobrietà di un maxi abito a tinta unita o neutro. Per un look più fresco o originale scegli una collana di perle lunga e fai un nodo a metà lunghezza.
Per quanto riguarda gli orecchini, una piccola perla ti renderà elegante in ogni occasione. Ottimo anche un bracciale di perle, ma evita di abbinarlo a una collana anch’essa di perle per evitare un effetto kitsch, a meno che non siano una parure nata per essere indossata insieme.

Oro giallo

L’oro giallo trasmette immediatamente l’idea di preziosità ed è adatto praticamente a tutte le carnagioni e ai colori. Luce e calore: ecco cosa sa conferire questo materiale a tutte le donne, indipendentemente se hanno la carnagione chiara o no (quindi indossalo tranquillamente anche senza abbronzatura!)
Semaforo verde anche se lo vuoi abbinare al colore dei capelli e degli occhi: sta bene a tutte, in particolare alle ragazze castane e rosse e a chi ha gli occhi verdi o marroni.

Per quanto riguarda gli abiti, abbina l’oro giallo con texture monocrome, è perfetto con il rosa e con il nero, ma si può abbinare benissimo al marrone, al grigio e ai colori caldi compresi tra l’arancio e il bordeaux.

Oro bianco e argento

Questi sono senza dubbio i materiali più versatili, perché i riflessi argentati sono i meno impegnativi e vanno bene su qualsiasi look casual. L’effetto di luce fredda prodotto da oro bianco e argento piace molto ai più giovani, che spesso scelgono questo colore per le fedine o per le vere e proprie fedi matrimoniali, magari impreziosendole con degli intarsi moderni.
I gioielli in oro bianco e argento valorizzano l’aspetto di donne e ragazze dalla carnagione con sottotono neutro o freddo, e soprattutto di quelle che hanno il viso bianchissimo come bambole di porcellana.

Se indossi un abito originale e un po’ fuori dagli schemi, questi materiali possono essere la scelta migliore per regalarti una sfumatura moderna e d’avanguardia, quasi futuristica (vedi per esempio i gioielli Eclat).
I colori dei tessuti con cui si sposano meglio l’argento e l’oro bianco sono il nero e il bianco, ma vanno benissimo anche su colori più vivaci come l’azzurro, il giallo e il rosso fuoco.

Pietre preziose e pietre dure

Forse le pietre preziose non sono adatte al portafoglio della maggioranza di noi, ma ormai in commercio si trovano moltissimi gioielli con pietre dure o semipreziose a prezzi più che ragionevoli. Una gemma regala una sfumatura di luce particolare ad un gioiello, per questo può dare quel tocco in più ad ogni look, basta sapere come abbinarla. Parlando per esempio di colore, se i tuoi capelli sono biondo scuro o castani, puoi optare per l’ametista e il turchese. Incastonati in gioielli in oro giallo, valorizzeranno ancora di più chi ha la carnagione dorata e gli occhi chiari. Chi ha i capelli e gli occhi molto scuri può invece scegliere gemme color rosso rubino o giocare di contrasto, con pietre bianche o opalescenti.
Se proprio non sai cosa scegliere, prova i gioielli con l’acquamarina. È una pietra semipreziosa tendente all’azzurro limpido (più sarà azzurra e più sarà preziosa, e quindi costosa). Valorizza ogni carnagione e non essendo un colore troppo impegnativo si abbina bene sia con un look casual che con uno più ricercato.

Prev Cancro al seno e allattamento
Next Rinnovo look grazie a dei semplici bracciali in argento per donna

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment