Gli sport indicati per avere il seno più tonico

Qualche consiglio per mantenere il seno più giovane e sodo.

Sport salutari

Una delle parti del corpo più ammirate delle donne, che ci piaccia o no, è senza dubbio il seno, ma per restare in forma anche in quella zona è necessario qualche accorgimento.

Per chi ha il tempo di praticare sport ce ne sono alcuni che sono particolarmente indicati se si vuole mantenere il seno più tonico. Il migliore in assoluto, in questo senso, è il nuoto, in particolare lo stile a dorso, perché il movimento muscolare e gli esercizi respiratori che si fanno per nuotare rafforzano il tronco e le braccia e modellano i muscoli pettorali e le ghiandole mammarie. A tutto questo si aggiunge l’azione tonificante dell’acqua.

Proprio perché l’acqua è così importante, un altro sport indicato e adatto anche a chi non sa nuotare, è l’acquagym. Se lo si può svolgere in mare è ancora meglio, perché si possono sfruttare le sostanze biologiche e minerali che esso contiene, ma in ogni caso va bene anche la piscina, soprattutto se si pratica acquagym in gruppo e mentre svolgiamo gli esercizi ci sono molte onde che praticano un massaggio continuo sul nostro corpo.

Ottimo anche il tai chi perché ci aiuta ad assumere una postura corretta e questo si riflette anche sulla nostra silhouette. Inoltre è uno sport che aiuta a irrobustire i tendini, a migliorare lo stato di salute delle articolazioni e ha una funzione anti-stress grazie al tipo di respirazione che occorre fare mentre lo si pratica.

Considerato che lo sport è indicato sempre e comunque, non solo per mantenere la tonicità del seno, ma per il benessere di tutto il corpo, è anche vero che spesso molte di noi, soprattutto in particolari periodi, proprio non hanno il tempo per dedicarsi a uno sport, tuttavia ci sono degli esercizi che si possono svolgere anche a casa e che sono utili per la bellezza del seno. Per esempio si possono fare delle flessioni in piedi, che non sono troppo faticose, ma aiutano chi vuole seno e braccia tonici: basta mettersi in piedi davanti a una porta, appoggiare i palmi delle mani agli stipiti e spingere il busto in avanti fino a quando si avverte una tensione sui muscoli pettorali, a questo punto si mantiene la posizione per 15-20 secondi, poi si torna nella posizione di partenza. L’esercizio deve essere ripetuto per cinque volte.

Un altro esercizio, ancora più semplice perché non avete bisogno nemmeno della porta, è lo schiaccianoci e consiste nell’unire le mani davanti al petto, alla massima distanza possibile, premere i palmi l’uno contro l’altro esercitando una pressione forte come se si stesse schiacciando una noce. Questa posizione deve essere mantenuta per una decina di secondi, poi ci si rilassa per altri cinque secondi e si ripete l’esercizio per dieci volte.

Prev Occhi secchi, rossi e stanchi? L’alimentazione per curarli
Next Spaghetti alla carbonara: ricetta facile e veloce

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!