I grassi arrivano dal cibo al girovita in meno di tre ore

I grassi della colazione vengono subito bruciati, quelli della cena no.


Per ingrassare ci vuole veramente poco, basta qualche ora e il grasso contenuto nel cibo si va a depositare sui nostri fianchi. Lo afferma una ricerca dell’Università di Oxford condotta dal dottor Fredrik Karpe e dal suo gruppo di studio.

Gli scienziati hanno fatto mangiare a un gruppo di volontari dei grassi e ne hanno seguito il percorso, constatando che le molecole di questi grassi venivano sminuzzate nello stomaco nel giro di un’ora ed entravano poi subito nel sangue sotto forma di piccole gocce, viaggiando nel corpo e venendo poi immagazzinate nei depositi di adipe presenti a livello del girovita. Infatti, le cellule del tessuto adiposo di questa zona del corpo intercettano le gocce di grasso appena il sangue le potrà lì vicino e le incorporano nelle cellule per il deposito dei grassi.

C’è una gran differenza tra i grassi mangiati a colazione e quelli ingurgitati a cena. Nel primo caso, infatti, vengono subito bruciati e solo pochissimi raggiungono il girovita. I grassi mangiati a cena, invece, a causa degli sbalzi ormonali delle ore serali, vengono depositati per quasi la metà: in pratica su 30 grammi di grassi mangiati a cena, circa 2 o 3 cucchiaini vanno dritti alla vita.

Per rimediare, ovviamente, serve fare attività fisica, in modo che l’immagazzinamento di grassi sia solo una questione momentanea e che essi vengano mobilizzati per dare nutrimento ai muscoli.

Se si mangia troppo, invece, i grassi non vengono mobilizzati e si ingrassa costantemente.

Prev L'App di Louboutin per iPhone e iPod Touch
Next Fifi Lapin la coniglietta fashionista detta legge nel regno della moda

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!