I benefici della danza del ventre in gravidanza

La danza del ventre è nata proprio come preparazione al parto.

Un corso preparto che offre lezioni di danza del ventre? Forse non ne hai mai sentito parlare, eppure questa pratica sta prendendo sempre più piede anche nel nostro Paese. Si tratta di una disciplina antica, nata proprio come preparazione al parto, che può portare moltissimi benefici, allo spirito e al corpo.

Movimenti dolci e lenti, accompagnati da una musica dai ritmi suadenti, stimolano il bacino e l’area pelvica, portando ad un miglior tono muscolare, soprattutto nella fascia addominale, il che offre sollievo dai dolori che tipicamente affliggono la colonna vertebrale durante la gravidanza. I corsi preparto che, affianco alle lezioni più tradizionali, insegnano i fondamentali di questa danza, sono sempre più diffusi. Essi offrono, infatti, un aiuto importante alle donne che fanno fatica ad accettare e vivere con serenità i cambiamenti a cui il corpo è soggetto durante la gravidanza, e facilitano lo svolgimento del parto naturale e in particolare la fase dell’espulsione.

La danza del ventre affonda le sue radici in un passato antico, e nasce proprio come una danza di preparazione alla nascita: essa permette di stimolare la fascia muscolare del bacino e del ventre, che se viene allenata nel modo corretto può aiutare a dare maggior vigore e consapevolezza di sé alle donne in attesa. Le lezioni si aprono e si chiudono con esercizi specifici di rilassamento e di respirazione che permettono di vivere una sensazione di benessere che produce effetti molto positivi sulla relazione tra madre e figlio.

Un altro beneficio importante dell’allenamento dei muscoli pelvici e del perineo è quello di prevenire o limitare al minimo alcuni disturbi frequenti nel pre e nel post-partum come ad esempio l’incontinenza. Esistono diversi movimenti lenti e circolari (chiamati “onde”, “otto”, “cammello” o “serpente”, per citarne alcuni) che aiutano a tonificare la zona dorsale offrendo sollievo alla colonna, che durante la gravidanza deve sostenere un peso a cui non è abituata. Questo facilita le spinte durante il parto, e produce migliori condizioni fisiche dopo il parto.
Non occorre nulla di particolare per frequentare un corso preparto di danza del ventre: basta portare con sé abiti freschi e comodi, calze anti-scivolo, un foulard di grandi dimensioni, meglio se dai colori accesi, un asciugamano e dell’acqua. È richiesto inoltre un certificato medico per attività sportiva non agonistica, e l’autorizzazione del ginecologo che vi ha in cura.

Per trovare il corso di danza del ventre più vicino a te, visita Ok Corso Preparto (il motore di ricerca n°1 per i corsi pre e postparto in Italia).

Prev Cellule staminali: terapie che cambiano la vita
Next Ladurée Beauté: deliziosi profumi per il corpo e per la casa

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!