Idee regalo Natale 2012: Il Gioco dei Telefilm di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria

Ideale per gli amanti delle serie tv. Con i disegni di Silver.

I telefilm? La Settima Arte Bis! Questa è la definizione che ne danno Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, che in Italia sono i massi esperti di serie tv, autori del Dizionario dei Telefilm (Garzanti), fondatori dell’Accademia dei Telefilm e direttori del Telefilm Festival. Ora sono anche i creatori de Il Gioco dei Telefilm, che per molti serie tv addicted (come noi di Milady…) sarà certamente più divertente di una banale Tombola o di un tressette a carte!

Gli amanti dei telefilm possono cimentarsi a rispondere a 750 domande divise per epoche e difficoltà: si va dalle serie tv Vintage (dal 1950 alla fine degli anni ’80) a quelle Modern (anni ’90-2005) e New (dal 2005 a oggi).

Qualche esempio? Eccolo: Qual è il soprannome della sorella di Richie Cunningham in Happy Days? Di che colore è la macchina con la quale sgommano Starsky&Hutch? Qual è il nome di Locke di Lost? Quale mestiere svolge la moglie di Colombo? Qual è il pianeta originario del Doctor Who? Come si chiama la cittadina al centro di True Blood? Qual è stata la prima serie drammatica tratta da una sit-com? E tantissime altre.

Il regolamento consente di scegliere l’epoca in cui ambientare il Gioco o di mischiare tutte le carte con le relative domande e viaggiare senza confini temporali, proprio come il Doctor Who.
Oppure si possono accendere i riflettori su serie tv dimenticate o misconosciute, magari appartenenti ad altre epoche televisive rispetto alla propria, suscitando la curiosità di andarle a (ri)scoprire. Magari verificando qual è stato il telefilm antesignano di Six Feet Under o il serial-padre, tutto al maschile, di Charlie’s Angels (firmato dallo stesso Aaron Spelling), nonchè la serie di John Landis del 1999 che in qualche modo, seppure in parte, ha ispirato J.J. Abrams per Lost.

“Lo sdoganamento dei telefilm al quale abbiamo in parte contribuito dal primo Dizionario dei Telefilm del 2001 – spiegano Damerini e Margaria – aveva bisogno di un ultimo tassello: la possibilità, tra una puntata e l’altra, in attesa della trasmissione della serie del cuore, di riunirsi e giocare all’insegna dei telefilm. Quella forza aggregatrice che abbiamo testato dalle librerie alle edicole, dalle sale cinematografiche ai social network: una nuova declinazione per divertirsi con le serie tv, in compagnia o in coppia (i più perversi, anche da soli!), su tutti i telefilm della storia. Nel nostro immaginario Il Gioco dei Telefilm nasce con l’intento di riunire più generazioni, formando squadre equilibrate composte da genitori, figli e nipoti, ciascuno preparato (chi più, chi meno) sulla propria epoca seriale. È solo una suggestione, per carità. Nulla vieta di mettere da parte il tabellone e giocare solo con le carte a domanda-risposta seduti in circolo, sotto l’Albero di Natale come sotto l’ombrellone…”.

Il gioco, distribuito da Ghenos Games, prevede anche una buona parte di tattica in cui le “puntate” per andare a rimorchio del concorrente più preparato o la possibilità di “murarlo” possano favorire anche chi non è propriamente un sapientone seriale. La fortuna e gli imprevisti, come in ogni gioco, fanno poi il resto.

Pagina Facebook: http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm

Leggi anche: Watch & Learn di Rachele Caracciolo – la rubrica sulle serie Tv.

Prev Il solitario Cartier Destinée inaugurerà il 2013 della celebre maison di gioielli
Next Il 16 dicembre al Motor Village di Milano un evento per tutta la famiglia

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment