IED Venezia: la mostra “50+! Il grande gioco dell’industria” dal 2 settembre 2016

L’esposizione di Museimpresa andrà avanti fino al 2 ottobre.

Mostra IED Venezia

Presso Palazzo Franchetti, sede di IED Venezia, dal 2 settembre al 2 ottobre 2016 andrà in scena la mostra “50+! Il grande gioco dell’industria”, organizzata da Museimpresa – Associazione Italiana dei Musei e Archivi d’Impresa – e curata da Francesca Molteni con l’allestimento dell’Arch. Franco Raggi.

L’esposizione racconta la storia dell’impresa italiana in oltre 50 oggetti che hanno influenzato costume, storia, economia e stile di vita della società italiana, provenienti dagli archivi e dai musei aziendali italiani associati a Museimpresa.

È la quinta tappa di un tour che è passato anche da Expo2015 e il Salone del Mobile 2016 a Milano, “TheNicePlace” a Oderzo (TV) e dal “Museo Tornielli” di Ameno (NO). A Venezia l’evento approda proprio in concomitanza con la Biennale di Architettura.

Il direttore di IED Venezia, Igor Zanti, spiega:

“In un contesto così prestigioso per la città come quello legato alla 15^ Mostra Internazionale di Architettura, IED, che da sempre contribuisce in Italia e all’Estero, al successo del made in Italy e delle professioni creative, con la sua sede di Venezia, ha deciso di partecipare all’evento scegliendo di ospitare, all’interno dei propri spazi, questa mostra che ripercorre la storia dell’impresa italiana anche attraverso oggetti che rappresentano la storia del design stesso. Con questa iniziativa IED intende continuare a favorire il dialogo con il patrimonio dei saperi a diversi livelli, promuovendo, mediante proposte, progetti e persone, non solo la vita produttiva del territorio, ma anche le attività creative”

Tra i musei di Museimpresa che si trovano nella regione Veneto ricordiamo il Museo del Gioielli di Vicenza, il primo in Italia e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente ai gioielli, il Poli Museo della Grappa con le sue cinque sale in cui è raccontata la storia del rinomato distillato italiano, il Museo Nicolis sulla storia dei mezzi di trasporto, e poi ancora il Museo della Calzatura e l’Archivio Aziendale Rubelli.

Prev Fattori di rischio e screening per una diagnosi precoce del tumore al seno
Next Blush Cocoa Shock di Kiko: 4 fard dal pack irresistibile

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!