Il caffè allunga la vita, arma segreta per la longevità

Uno studio dimostra che chi beve caffè vive più a lungo.


Arriva l’ennesima conferma degli effetti benefici del caffè. Sul New England Journal of Medicine, infatti, sono stati pubblicati i risultati di una ricerca condotta dagli studiosi del National Cancer Institute presso i National Institutes of Health in America.

Il team guidato da Neal Freedman ha lavorato per anni tenendo d’occhio 400mila persone e ha dimostrato, consultando i registri nazionali per monitorare le morti nel periodo preso in esame e le cause dei decessi, che a parità di altre abitudini negative, come alcol, fumo o vita sedentaria, gli uomini che bevono da due a sei tazzine di caffè al giorno sono più longevi di quelli che non lo bevono perché hanno un rischio di morte inferiore del 10%. Per quanto riguarda le donne amanti del caffè il rischio di morte è ridotto del 16%.

I ricercatori ovviamente hanno tenuto conto di tutti i fattori caratterizzanti lo stile di vita delle persone oggetto dei loro studi, le quali hanno risposto, all’inizio del periodo di monitoraggio, a un questionario sulle loro abitudini alimentari e non solo.

Con la dovuta prudenza, gli studiosi concludono che il caffè potrebbe essere un elemento che diminuisce il rischio di morte soprattutto considerando i risultati di altre ricerche che ne hanno dimostrato gli effetti benefici sul fegato, contro il diabete e sulla salute in generale. Bisogna però considerare che il caffè contiene oltre mille sostanze diverse: alcune fanno bene, altre fanno male. Si dovrebbero dunque testare tutte singolarmente per capire meglio i loro effetti.

Prev Cosmetici: ecco gli ingredienti da evitare
Next Kobi Levi, il designer delle scarpe-opere d'arte

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!