Infertilità: uomo e donna colpiti nella stessa misura

Infertilità uomo donna

Quando una coppia non riesce a concepire un figlio a volte è difficile trovare la causa, ma è bene sempre tenere presente un elemento: l’infertilità può dipendere sia dall’uomo sia della donna. I medici, infatti, sostengono che non ci sia un genere più “responsabile” dell’altro dell’incapacità di concepire.

Per gli uomini le principali cause di infertilità sono congenite, cioè si nasce già con una alterazione che porta a una minore produzione di spermatozoi, ci sono anche concause come il fumo, lo stress, l’inquinamento, che possono essere dirette o secondarie. Tra le donne, invece, nella maggior parte dei casi, cioè per quattro donne su cinque, la causa principale è l’età avanzata: dopo i 40 anni la probabilità di restare incinta diminuisce notevolmente.

Dal 1970 a oggi l’età della prima gravidanza si è spostata in avanti: dai 22 anni ai 36 anni. Tra i principali motivi ci sono quelli relativi alla difficoltà di avere una situazione economica e lavorativa stabile, per cui le coppie preferiscono rimandare l’arrivo dei figli. Tra l’altro non è neanche sensato dire che gli immigrati provvedono ad incrementare il tasso di natalità, perché quando arrivano in Italia hanno abitudini diverse e tassi di gravidanza più alto, ma entro due anni al massimo si adeguano e hanno le stesse difficoltà se non maggiori nel fare figli.

Prev Rosso di Cipro: il profumo per l’ambiente pensato per gli innamorati
Next Piume d’Angelo: la candela profumata dolce e delicata

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!