L’80% degli uomini italiani preferisce le donne formose

Le donne in carne sono considerate più femminili e seducenti.

Agli uomini italiani piacciono le donne di sostanza, formose, belle in carne. Questo più o meno confortante risultato emerge da una ricerca condotta dall’agenzia italiana di Mood Marketing Communication Found!, che ha applicato la metodologia Web Opinion Analysis (Woa), monitorando online, attraverso i principali social network, circa 1200 utenti, tutti uomini di età compresa tra i 25 e i 55 anni.

Per questo campione, le donne in carne sono più femminili (per il 65% dei monitorati) e più seducenti (52%).
Il maschio italiano vuole una compagna che esprima femminilità con il proprio aspetto fisico (65%), che sappia sedurre con la mente e con il corpo (54%) e che sia ironica (47%), provocante ma comunque raggiungibile (44%), inoltre deve essere bella, ma non mettere a disagio (67%). E no, non sia mai che i signorini i sentano in soggezione…

Tra le più amate troviamo Dita Von Teese che piace al 69% dei monitorati, Monica Bellucci (63%) e Rossella Brescia (59%).

Già uno studio del 2009 condotto dall’Università scozzese St Andrews aveva dimostrato che gli uomini sono più soddisfatti nell’abbracciare una donna formosa che è anche più attraente e più sana.

Vediamo invece che cosa non piace agli uomini italiani: non apprezzano le ragazze dall’aria mascolina (54%) o da diva (44%, sì, insomma… che se la tirano!), quelle con un carattere spigoloso (51%) o troppo aggressivo (58%), quelle che non hanno personalità (51%), troppo stravaganti (47%) o che pensano più al lavoro che al proprio uomo (37%).

Insomma, come sempre, gli uomini italiani vogliono una donna materna, “bona” ma che non se la tiri, che non li metta a disagio (quindi che non sia in qualcosa superiore a loro), ma che consenta loro di essere invidiati dagli amici, sexy ma senza troppe pretese. Si accontentano proprio di poco eh?! Senza contare che le tre bellissime donne da loro indicate come preferite non sono propriamente così, ma accomunate da un semplice particolare: tette grosse! Per il resto, per esempio, Rossella Brescia è un grissino e le altre due sono incredibilmente sexy, ma con taaaaante pretese.

Prev L'8 luglio Corso intermedio di Baby Cake Design in Calabria
Next Crazy Shopping con Erica Vagliengo (aka Emma T.): libri, vintage e tante foto!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment