Alimentazione

La frutta secca aiuta a ridurre il rischio di fibrillazione atriale

Frutta secca fa bene al cuore - Ricerca svedese

Frutta secca fa bene al cuore - Ricerca svedese

La fibrillazione atriale è un’alterazione del ritmo cardiaco, ma chi mangia regolarmente frutta secca come noci, mandorle e nocciole può notevolmente ridurre il rischio di incorrere in questa condizione. È quanto emerge da una ricerca condotta in Svezia, dagli studiosi dal Karolinska Institutet e dell’Università di Uppsala, e che è stata pubblicata su Heart.
Oltre 61mila svedesi di età compresa tra i 45 e gli 83 anni hanno risposto a un questionario sulle loro abitudini alimentari mentre la loro salute cardiovascolare è stata monitorata per 17 anni. È emerso che chi consumava abitualmente frutta secca incorreva meno nella fibrillazione atriale. In particolare, una porzione una o tre volte al mese riduceva il rischio del 3%, chi la consumava una o due volte a settimana lo riduceva del 12% e chi mangiava frutta secca tre o più volte a settimana vedeva diminuire questo rischio addirittura del 18%. E poi ogni porzione aggiuntiva settimanale riduce il rischio di un ulteriore 4%. In pratica mangiare un po’ di frutta secca ogni giorno è un notevolissimo aiuto al nostro cuore. Questo perché è ricca di acidi grassi insaturi, proteine, fibre, minerali (ad esempio magnesio, potassio e zinco), vitamina E, folati e altri composti bioattivi come fenoli e fitosteroli.
Mangiare frutta secca aiuta a migliorare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, diminuendo così il rischio di aumento di peso con effetti antiossidanti e anti-infiammatori. Inoltre lo studio degli svedesi ha dimostrato che un consumo regolare di frutta secca riduce anche il rischio di sviluppare insufficienza cardiaca.

Pernilla Jovicic
Sangue misto, testa calda, mani sempre molto fredde (sì, ho una pessima circolazione...). Scrivo di tutto, ho molti interessi e troppo poco tempo per poter soddisfare tutte le mie curiosità. Se volete darmi consigli, offrirmi qualche spunto o molestarmi, potete scrivermi all'indirizzo pernilla@milady-zine.net.

    Ti potrebbe interessare...

    Altro in:Alimentazione

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *