“L’amore dura tre anni”, al cinema il film di Frédéric Beigbeder

Anche l’amore ha una data di scadenza? Frédéric Beigbeder cerca di scoprirlo… Trama e trailer.


Marco Ferradini ha provato a a parlare delle regole in amore nella sua canzone Teorema, che è stata fraintesa da un paio (o forse più) di generazioni di uomini, che ne ascoltavano solo i primi versi senza capire che il cantante voleva dire esattamente l’opposto di quello che si poteva immagine dalle prime frasi (purtroppo le più famose…).
Carlo Verdone, invece, è forse quello che è riuscito a descrivere meglio i meccanismi dell’innamoramento nel suo L’amore è eterno finché dura.
Lo scrittore francese Frédéric Beigbeder ha addirittura dato una data di scadenza vera e propria alle storie d’amore. Non i classici sette anni, come si è creduto per molto tempo, ma molti di meno: solo tre anni.

Nella vita dell’autore del romanzo L’amore dura tre anni, ora diventato un film da lui stesso sceneggiato e diretto e che da domani, 27 giugno, sarà distribuito anche nelle sale cinematografiche italiane, la regola dei tre anni sembra effettivamente una certezza.
Beigbeder, infatti, che ha scritto il libro dopo il fallimento del suo matrimonio (durato cinque anni, ma evidentemente finito molto prima), ha poi vissuto altre storie significative, come quella con la madre di sua figlia Chloë o quella con una attrice francese (Laura Smet), che, guarda caso, non è sono durate più di tre anni…

Ora lui continua a scrivere libri di successo, a vincere premi importanti, a farsi vedere in tv, a provocare l’opinione pubblica, ma sempre più persone (soprattutto uomini dobbiamo ammettere…) credono davvero a ciò che dice, anche se in fondo, anche lui è un romanticone.
Il film tratto dal suo romanzo è molto carino, soprattutto grazie all’interpretazione del comico Gaspard Proust che ne è il protagonista (un po’ il Fabio De Luigi francese).
La storia è quella di Marc Marronier, critico letterario e cronista mondano, che dopo la fine del suo matrimonio scrive un libro intitolato appunto L’amore dura tre anni. Solo che nel frattempo si innamora di Alice (Louise Bourgoiun), la moglie di suo cugino, che si separa proprio a ridosso del suo terzo anniversario per poi mettersi con Marc che ormai è diventato il suo amante. Tutto fila liscio fino a quando il libro di Marc riceve un premio e la sua editrice rivela il vero nome dell’autore, per il quale era stato usato uno pseudonimo. Alice lo lascia e torna dal marito, Marc cade nella disperazione e tra i consigli dei suoi amici e dei suoi genitori scrive lettere appassionate ad Alice e le fa una dichiarazione in diretta tv. Distrutto, accetta di occuparsi di un documentario sull’amore, da girare in Australia, ma i suoi amici fanno un ultimo tentativo per convincere Alice a raggiungerlo…

Nel film c’è anche un cammeo dell’autore del romanzo, sceneggiatore e regista Frédéric Beigber, che interpreta un soldato russo.

Ecco il trailer.

Prev Tinta capelli: permanente, semipermanente o termoriflessante?
Next Dot by Marc Jacobs, la nuova fragranza ispirata a una coccinella

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!