Le regole di True American, il gioco folle di New Girl

Il drinking game visto nella serie tv della Fox con Zooey Deschanel.


Solo poche settimane fa, travolto dall’entusiasmo per il tanto atteso bacio tra Nick e Jess, all’interno del Serial Club, qualcuno propose: “Organizziamo un True American!”
Per coloro che, a questo punto, si staranno chiedendo di cosa si tratti lascio che sia proprio Jess Day a spiegarlo:
– È per il 50% un gioco alcolico e per il 50% un Candy Land a grandezza naturale.
Tuttavia interverrebbe subito Schimidt per precisare che:
– In realtà è alcolico per almeno il 75%, c’è un 20% di Candy Land… e il pavimento è di lava fusa.
Nonostante la passione con cui i quattro coinquilini costruiscono il loro “fortino” e si sfidano nel corso di alcune puntate, non sempre sono chiare le sue dinamiche.
Insieme ai miei amici e con l’aiuto della stessa Fox che ha finalmente svelato alcune regole, siamo riusciti a diventare anche noi dei True Americans.

Prima di entrare nella vera e propria fase di gioco occorre dividere il perimetro di gioco in zone:

IL CASTELLO – Formato da una bottiglia di Jack Daniels circondata da lattine di birra (il cui numero varia a seconda dei partecipanti).
Il liquore rappresenta il Re che si trova al centro del Castello.
Le lattine di birra sono invece delle pedine: i Soldati dell’Ordine Segreto.

Le pedine vengono disposte in quattro linee in direzione radiale, per formare una croce difensiva intorno al Re.
Ogni linea rappresenta una barriera rispetto alle zone circostanti.

LE ZONE – Sono quattro e all’interno di esse, vi sono cinque spazi in cui i giocatori possono sostare.
Jess ed i suoi amici utilizzano sedie, divani, tavoli, cuscini e quant’altro possa essere adattato per l’utilità del gioco. I giocatori non possono scendere da essi poiché il pavimento è di lava fusa.

Le pedine (birre) possono essere prese soltanto dal giocatore che si trova nello spazio centrale della rispettiva Zona: esso corrisponderà allo spazio più vicino al Castello.

LE SQUADRE – Benché non sia obbligatorio dividersi in squadre, vi sono precise regole per la divisione dei giocatori qualora scelgano di farlo.

Si conta alla rovescia da tre e si mette una mano sulla fronte mostrando un numero tra uno e cinque. Chi ha lo stesso numero fa parte della stessa squadra.
Se solo un giocatore ha scelto un numero, quel giocatore potrà scegliere liberamente di quale squadra far parte.

INIZIO – I giocatori si sfidano in uno “shotgun”: dovranno bere da un buco fatto in una lattina.
Se nessun giocatore vuole farlo si sfideranno a sasso-carta-forbice.
A quel punto il vincitore dovrà gridare “One, two three, JFK” e tutti gli altri risponderanno urlando “FDR”, correranno verso il Castello e, dopo aver afferrato una Pedina-birra, si ritireranno in un qualsiasi Spazio.

Da questo momento il pavimento sarà coperto di lava e toccarlo causerà l’eliminazione dal gioco.
I giocatori cercheranno a turno di catturare le Pedine.
Le Pedine possono essere catturate solo dai giocatori che si trovano in uno dei quattro Spazi centrali.

Bisogna avere sempre almeno una birra in mano, ma non se ne possono avere più di tre.
Il giocatore che ha in mano due Pedine non può spostarsi finché non ne uccide una (finendo la birra).

SPOSTAMENTI – I giocatori si muovono all’interno del perimetro di gioco in direzione oraria.
Il giocatore di turno ha diritto a muoversi di un solo Spazio, ma egli può far sì che anche gli altri giocatori guadagnino questo diritto.
Ci sono tre modi per farlo:
Il Conteggio: tutti i giocatori urlano “One, two, three” e poi mettono una mano sulla fronte, mostrando un numero da uno a cinque.
Vince chiunque sia stato il solo a scegliere un numero. I vincitori possono bere e avanzare di uno Spazio.
Completare una citazione: il giocatore dovrà pronunciare lentamente una frase storica o appartenente alla cultura popolare. Vince il giocatore che per primo si intromette completando la frase. Il vincitore dovrà bere e se finisce la lattina potrà avanzare di 2 Spazi.
(es. “The only thing we have to fear” – “Is fear itself!”)
Qualcosa in Comune: il giocatore può urlare il nome di due persone, luoghi o oggetti.
Vince il giocatore che per primo riesce a capire cosa hanno in comune questi due nomi. Il vincitore può bere e avanzare di tre Spazi.
In una puntata i nomi in questione erano “Abe Lincoln, George Washington” e la curiosa risposta era “Ciliegio” (con riferimento a un divertente aneddoto che li riguarda).

ELIMINAZIONI – Se ci si muove o si beve quando non si deve, si torna all’inizio della Zona in cui ci si trova.
Chi si trova senza Pedine, cade da uno Spazio o, per qualunque altra causa, tocca il pavimento, viene eliminato dal gioco.
Per rientrare bisogna eseguire uno Shotgun. Mentre il giocatore che vuole rientrare beve, gli altri possono lanciargli addosso palline da tennis, cuscini o altri oggetti.
Saranno gli altri giocatori a decidere in quale Spazio dovrà sostare.

VITTORIA – dopo che tutte le Pedine vengono rimosse, il Re diviene vulnerabile.
Il primo giocatore che sosta in una delle quattro zone centrali, finisce la sua birra e beve un sorso dalla bottiglia di Jack Daniels vince.
Bisogna bere per vincere. Se non si riesce a bere, si torna all’inizio della propria zona.

REGOLE ULTERIORI

▪ Ogni giocatore è libero di mentire per ingannare gli altri: perciò ricorda, tutto ciò che senti all’interno del True Americans è una bugia.
▪ Quando un giocatore finisce la sua birra deve urlare “All trash belongs…” e gli altri giocatori risponderanno urlando “in the junk yard!”. A quel punto le lattine vuote vengono lanciate in un apposito recipiente.
▪ In qualsiasi momento un giocatore può urlare “JFK”. Tutti gli altri dovranno urlare “FDR” e finire la loro birra.

Nel video Max Greenfield (Schmidt), Jake Johnson (Nick) e la guest star Brooklyn Decker (Holly) parlano della versione “Strip” di True American

Prev Sephora: le novità skincare a portata di mano
Next Colori accesi per i nuovi Mini Bailey Button UGG Australia 2013

1 Comment

  1. Hi there would you mind letting me know which webhost you’re utilizing? I’ve loaded your blog in 3 different web browsers and I must say this blog loads a lot quicker then most. Can you suggest a good web hosting provider at a honest price? Thanks a lot, I appreciate it! dddcbkdfggbb

    Reply

Leave a Comment