L’emicrania colpisce le donne tre volte più degli uomini

Emicrania donne

Spesso presa in giro come una scusa per non adempiere ai “doveri” coniugali, l’emicrania è in realtà una malattia serissima e il legame con le donne è molto più stretto di quanto si pensi. La Society for Women’s Health Research ha riassunto in un rapporto tute le ricerche in corso su questo tema e lo ha pubblicato sul “Journal of Women’s Health”, sottolineando come, effettivamente, le donne abbiano l’emicrania tre volte più degli uomini e anche in forma più grave.

Delle cause fisiologiche e culturali di questa differenza si sa ancora troppo poco, ma ora si è capito che è proprio questa la direzione da prendere: capire i fattori biologici e socioculturali che hanno un impatto sull’emicrania per migliorare la diagnosi e di conseguenza anche le cure per entrambi i generi, che, molto probabilmente, hanno bisogno di essere differenziate.

L’emicrania, sempre secondo quanto riportato da questo studio, riguarda il 43% delle donne e solo il 18% degli uomini. Spesso, essendo una malattia “invisibile”, viene etichettata come una scusa e non se ne capisce la gravità.

È stato anche evidenziato come nelle donne l’emicrania possa accompagnarsi anche ad altre undici malattie diverse, tra cui la depressione, mentre negli uomini solo ad altre cinque. Le donne sono più penalizzate anche dal punto di vista della disabilità associata al problema, tanto che negli Stati Uniti dei 78 miliardi di dollari di costi associati, ben l’80% è a loro carico.

Questa malattia, inoltre, colpisce soprattutto tra i 30 e i 39 anni, ossia il periodo della vita in cui una donna è più produttiva. L’emicrania spesso crea uno stigma e una differenza di genere su come donne e uomini ricevono le cure per porvi rimedio.

Prev Zaini donna autunno 2018: le proposte di YNot?
Next Profumo Solo Soprani Dream: la fragranza per le sognatrici

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment