Let’s Wok a Milano: il nuovo food concept personalizzabile

L’idea innovativa di Christina Torres e Miguel Angel Roa Luciano.

Let's Wok

Il loro motto è Good Food, Good Mood”, perché non solo il cibo deve essere buono, ma anche il modo e il luogo in cui lo si consuma devono permettere al cliente di sentirsi assolutamente a proprio agio. Christina Torres e lo chef italo-venezuelano Miguel Angel Roa Luciano messo insieme le proprie esperienze nel food, nel marketing, nel design e nella comunicazione per creare un luogo unico a Milano, in via Panfilo Castaldi 40: è Let’s Wok.

Il Wok, come gli amanti dei programmi tv dedicati alla cucina sapranno benissimo, è la padella più utilizzata in Oriente, è di origine cinese, molto robusta (in ferro in in ghisa) e permette di cucinare in modo sano grazie ai tempi di cottura minimi che permettono di far restare pressoché intatte le caratteristiche degli alimenti.

Ebbene il Wok è alla base della cucina di Miguel Angel Roa Luciano e del suo staff, ma il nome del locale è anche un invito, perché i clienti possono comporre il proprio box, personalizzandolo in base ai gusti e scegliendo tra i tantissimi ingredienti freschi e gustosi che vengono messi loro a disposizione.

Sì perché se il metodo di cottura è orientale, gli ingredienti, invece, vengono da tutto il mondo e si possono creare infiniti mix. Dal packchoi cinese al Quinn peruviano, dalle baby pannocchie americane al salmone norvegese, dalle carni di suino e bovino italiani al riso basmati thailandese dai noodles giapponesi a quelli all’uovo prodotti in Italia.

I clienti possono decidere se farsi incartare tutto e portar via o se consumare il proprio pasto nel locale caratterizzato da uno stile old industrial nature, in cui gli ambienti rispecchiano il senso organico degli ingredienti dei piatti che è presente anche nel packaging. E c’è anche la possibilità di ordinare da casa il proprio box preferito e farselo portare.

Let’s Wok è aperto dalle ore 19 alle 22 in via Panfilo Castaldi 40.

Prev Prodotti pronti vegani: i secondi vegetali a base di Mopur
Next Tazze H&H: la nuova collezione con grafiche pop e dettagli artigianali

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!