Ai bimbi è meglio leggere un e-book o un libro di carta?

Libri per bambini meglio e-book o carta

Quando si legge la favoletta della buonanotte a un bambino è meglio usare un e-book o un libro di carta? La scienza ha provato a rispondere a questa domanda e il risultato è una ricerca che è stata pubblicata sulla rivista Pediatrics e che si è bassata sul coinvolgimento di 37 coppie di genitore e figlio.

Dallo studio emerge che la qualità dell’interazione tra genitore e bambino è più alta se si usa un libro di carta. Questo quindi farebbe pensare che leggere un classico libro cartaceo è meglio di uno elettronico. Infatti gli studiosi affermano che quando usano gli e-book i genitori tendono a parlare meno della storia e più della tecnologia che stanno utilizzando per leggerla.

Una degli autori della ricerca, Tiffany Munzer, ha spiegato che la diversa esperienza tra libro cartaceo e e-book potrebbe avere delle ripercussioni sulle capacità del bambino, anche se le differenze possono sembrare minime, anno un ruolo nel corretto sviluppo. Ma la studiosa pone l’attenzione sul comportamento dei genitori, che quando leggono su carta possono interrompersi a metà di una storia e chiedere, per esempio, qual è il verso dell’animale protagonista della storia oppure ricordare un episodio della vita reale del bambino che sia simile a quello che stanno leggendo.

Dunque, più che il supporto elettronico o cartaceo, a fare la differenza sembra essere il comportamento dei genitori, che devono sollecitare commenti e domande anche al di là del contenuto della storia. Insomma, quello che conta è promuovere il linguaggio espressivo del bambino, il suo coinvolgimento e l’apprendimento. Questo, secondo la ricerca che si è basata sull’uso di tre diversi formati, ossia libro cartaceo, e-book semplice e e-book interattivo con suoni e animazioni, avviene di più con il libro di carta e molto meno con i libri elettronici.

Il risultato di questa ricerca, tuttavia, non deve essere preso come un ordine: usate i libri di carta e non quelli elettronici. Infatti è bene abituare i bambini fin da piccoli ai supporti elettronici, che sono il presente e soprattutto il futuro. Piuttosto i genitori devono imparare a usare gli e-book come se fossero libri cartacei e dunque interagire e coinvolgere i figli proprio come se stessero sfogliando un libro di carta.

Prev Come trovare il materasso perfetto per l'estate e per l'inverno
Next Occhiali Peggy Gou X Ray-Ban Studios: la nuova collaborazione a tempo di musica

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment