L’inganno, Sofia Coppola e le sue megere al cinema

La regista torna a dirigere un gruppo di donne. Unico uomo nel cast Colin Farrell.

L'inganno - Recensione

Sofia Coppola torna a dirigere un gruppo di donne nel suo ultimo film L’inganno, tratto dal romanzo A Painted Devil di Thomas P. Cullinnan del 1966, adattato una prima volta per il grande schermo da Don Siegel nel 1971 in La notte brava del soldato Jonathan. Dopo il passaggio all’ultimo Festival di Cannes (dove ha vinto il premio alla regia), il film arriva finalmente in sala grazie a Universal Pictures.

Siamo nel 19° secolo, nel Sud degli Stati Uniti dilaniati dalla Guerra di Secessione. Una tranquilla scuola per donne viene sconvolta dalla presenza di un soldato nordista ferito. La direttrice del collegio, l’algida Miss Martha (Nicole Kidman) decide che il soldato McBurney può rimanere lì finché non sarà in grado di ripartire.

Ben presto, l’unico uomo dentro il collegio femminile diventa l’oggetto del desiderio di tutte le giovani e belle ospiti: la lasciva Alicia, la dubbiosa Edwina e anche le giovanissime Jane, Marie ed Emily sembrano pendere dalle sue labbra.

Cosa succede quando un soldato ferito arriva in un ambiente chiuso e totalmente al femminile? Era quello che interessava alla regista, una fan del primo adattamento cinematografico del 1971, cioè capire che cosa succedeva alle donne durante la guerra civile.

In un ambiente di forte repressione, le allieve di Miss Martha diventano finalmente le protagoniste della storia con un capovolgimento della storia che rende L’inganno una perfetta favola gotica. Ottima fotografia, costumi e recitazione eccelsa per tutte le donne di Sofia e per il protagonista maschile Colin Farrell.

Sofia Coppola lascia il suo ultimo film quasi senza musica tranne una canzone e una reinterpretazione del Magnificat realizzata dai Phoenix. Le riprese del film sono durate appena 26 giorni e la regista ha chiesto le sue donne di scrivere un diario come se le proprie vite e personaggi fossero veri.

Dopo una serie di titoli e di alti e bassi, Sofia Coppola torna alla grande dirigendo questo bellissimo film. Da non perdere!

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Prev Tecniche ed efficacia del massaggio sportivo
Next Noi siamo tutto, il teen drama ispirato al best-seller

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!