L’ottimismo fa bene al cuore, parola di scienziati

Un gruppo di studio di Harvard dimostra che chi è ottimista e felice ha un cuore più sano.


Sorridere, essere positivi e affrontare la vita con ottimismo fa stare meglio anche in salute, diminuendo notevolmente il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari. Questa è la conclusione a cui è giunto il team di ricercatori dell’Harvard School of Public Health guidato dalle dottoresse Julia Boehm e Laura Kubzansky.

Gli scienziati hanno esaminato i risultati di oltre 200 ricerche. Dall’incrocio dei dati sulle malattie cardiovascolari con alcuni marcatori biologici e con le informazioni relative agli stili di vita dei soggetti osservati, è emerso che gli individui con alti livelli di buonumore avevano uno stile di vita più sano, caratterizzato da un’alimentazione corretta, una costante attività fisica e un sonno regolare. I meno ottimisti, invece, seguivano stili di vita non equilibrati e avevano atteggiamenti negativi.

Inoltre, gli ottimisti sottoposti allo studio avevano la pressione più bassa, meno grassi nel sangue ed erano in peso forma.

Secondo la dottoressa Boehm, le persone più ottimiste, felici e positive nei confronti della vita hanno un rischio di incorrere in un evento cardiovascolare inferiore del 50% rispetto ai loro coetanei pessimisti.

Stati d’animo negativi come la depressione, l’ansia o la rabbia, infatti, sono molto dannosi per la salute cardiovascolare.
Insomma, affrontare la vita con felicità e ottimismo può essere un’ottima medicina per il cuore.

Prev L’appartamento francese... la fin
Next Le donne insicure acquistano più accessori che vestiti

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!