Malanni autunnali: le regole d’oro per prevenirli

Malanni autunnali

Il magazine Psychology Today ha pubblicato un intervento della dottoressa canadese Susan Biali Haas la quale indica le regole d’oro da seguire nella stagione autunnale per evitare i classici malanni di stagione, ossia raffreddore, mal di gola, tosse e la temuta influenza.

Vediamo quali sono le buone abitudini per evitare di ammalarsi:

il sonno: è importante dormire almeno sette ore a notte, perché se non si dorme a sufficienza e soprattutto se la carenza di sonno è cronica le difese immunitarie si abbassano e dunque è più facile farsi contagiare dai malanni stagionali;

il cibo: è indispensabile mangiare sano e cioè seguire una dieta che comprenda sempre frutta e verdura ed escluda, invece, cibi e bibite con troppi zuccheri, poiché questi ultimi rallentano la funzione immunitaria. Inoltre è importante non saltare mai la colazione e non arrivare troppo affamati al momento del pasto, perché il digiuno è per il nostro fisico uno stress che condiziona le difese immunitarie;

l’attività fisica: occorre svolgere qualche esercizio per riattivare la circolazione sanguigna. Può essere sufficiente una camminata veloce ogni giorno, magari anche solo per andare a lavoro, provando a evitare per qualche tratto l’auto o i mezzi pubblici;

l’igiene: per non farsi contagiare è importantissima una corretta igiene, soprattutto delle mani, perché con esse tocchiamo tutto. È bene dunque lavarle appena rientrati in casa e avere con sé salviettine o gel igienizzanti e mai toccarsi bocca, naso od occhi quando si ha le mani sporche;

lo stress: l’ansia e lo stress sono assoluti nemici della salute, essi mettono in circolo degli ormoni che abbassano le nostre difese immunitarie, per questo è importantissimo creare di vivere una vita quanto meno stressante possibile, cercando di imparare ad affrontare senza patemi i problemi quotidiani;

il buonumore: se da una parte lo stress ci espone di più al rischio di contrarre malanni stagionali, dall’altra essere di buonumore ci aiuta a evitarli. A tale scopo è particolarmente importante frequentare persone che ci fanno stare bene ed essere socievoli;

il freddo: l’ultima regola può anche sembrare la più banale, ma è sempre bene ricordarla e consiste semplicemente nel non prendere freddo! Questo significa che bisogna intanto vestirsi sempre in modo adeguato e poi evitare gli sbalzi di temperatura, soprattutto ora che nelle case e nei luoghi pubblici verrà acceso il riscaldamento.

Prev Vene varicose: quali sono le migliori creme per curarle
Next Contagio sociale: quando l’umore dipende dalle amicizie

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!