Manicure e pedicure: attenzione al rischio epatite C

Pericolo di contagio anche in caso di piercing e tatuaggi.

La World Hepatitis Alliance ha illustrato i principali fattori di rischio di contagio dal virus Hcv, noto anche come epatite C.

Sono tante le situazioni in cui è bene stare molto attenti: assolutamente inaccettabile la condivisione di aghi o di siringhe e le trasfusioni di sangue che non è stato sottoposto a screening. Ci possono essere dei pericoli anche nella condivisione di dispositivi per l’assunzione di droghe inalabili o degli spazzolini da denti e delle spazzole da bagno se appartengono a persone infette.

Particolare attenzione serve quando ci si va a fare un tatuaggio o un piercing: è bene controllare che il luogo in cui vengono eseguiti sia igienicamente protetto e che gli strumenti utilizzati siano assolutamente sterilizzati.

E servono strumenti sterilizzati anche per una pratica molto frequente come la manicure e la pedicure. Se ve la fate fare da estranee accertatevi che siano persone fidate che rispettano tutte le regole igieniche.

L’Epatite C non si trasmette con i rapporti sessuali come l’Aids, ma i rapporti non protetti, soprattutto se con più partner diversi, aumentano comunque il rischio di contrarre il virus.

L’Epatite C è nota come “silent killer” perché spesso decorre, anche per anni, in modo asintomatico. Alcuni fastidi che potrebbero comparire quando si contrae l’infezione sono febbre, stanchezza, mancanza di appetito, mal di stomaco, ittero, nausea e vomito, urine scure, dolori muscolari e articolari, incapacità di concentrarsi e anche risvolti psicologici con ansia e depressione.

Prev La Michelle Bag by Guccio Gucci in onore di Michelle Obama
Next Temporary store Bi-Bag a Milano in Corso Garibaldi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment