Manutenzione della cucina a gas: consigli e trucchi per risparmiare

Ricambi gas per la cucina online

La cucina, intesa come stanza della casa, ma soprattutto come insieme degli elettrodomestici che la compongono, richiede una certa attenzione per fare in modo che essa risulti sempre pulita e sicura. È il luogo in cui prepariamo e talvolta consumiamo anche i pasti, perciò è indispensabile che in essa ci sia la massima sicurezza, che tutti gli elettrodomestici funzionino a dovere per evitare che il cibo venga danneggiato o che addirittura si verifichino incidenti casalinghi.

Basta seguire con costanza qualche piccolo accorgimento e la manutenzione della nostra cucina non ci peserà per nulla, anzi, una volta presa l’abitudine, non ce ne renderemo nemmeno conto, ma avremo sempre tutto in condizioni perfette con il minimo sforzo.

Prima di tutto ci sono dei controlli periodici che occorre fare. Il più importante è quello del tubo del gas, che deve essere sempre integro. Può essere di gomma o di acciaio. Se è di gomma scade ogni cinque anni, perciò entro quel termine deve essere necessariamente sostituito e non è una cattiva idea quella di ricordarsi di controllarlo qualche volta anche lontano dalla scadenza. Il tubo di acciaio non ha una scadenza vera e propria, ma è bene controllarlo periodicamente per verificare che non ci siano screpolature e che non risulti rovinato.

A volte anche un semplice intervento di routine come il cambio del tubo del gas o di altri pezzi della cucina può costarci una fortuna. Questo perché alcuni “professionisti” se ne approfittano. È meglio dunque farsi furbi in modo da risparmiare. Il consiglio è di trovare per conto proprio i ricambi gas per la cucina e, se non si è pratici, farsi aiutare solo al momento del montaggio. Trovare il pezzo di ricambio è molto più facile di quanto si possa pensare ed è anche possibile verificare i prezzi e acquistare direttamente online tramite siti ad hoc, basta conoscere il nome e il codice seriale del proprio elettrodomestico.

Per quanto riguarda la cappa della cucina, è necessario sostituire periodicamente i filtri (anch’essi si possono trovare online) e l’operazione è molto semplice: basta smontare la griglia della cappa, rimuovere il vecchio filtro e sostituirli con il nuovo. La griglia, prima di essere rimessa al suo posto, è bene lavarla e sgrassarla con del sapone per i piatti, poi, una volta che è bene asciugata, si può rimettere dove era. Anche la parte interna della cappa può essere pulita facilmente con uno grassatore spray.

Altro elettrodomestico che richiede una certa manutenzione è il forno e in questo caso soprattutto la pulizia deve essere più frequente. L’ideale è accertarsi che non restino residui di cibo e condimenti ogni volta che lo si utilizza, controllando soprattutto le pareti, che spesso si incrostano e si rovinano. Tuttavia se si pulisce rapidamente dopo ogni utilizzo, non si incrosterà mai e dunque sarà sempre estremamente semplice pulirlo con detersivi ad hoc oppure con sostanze naturali come succo di limone o acqua e aceto bianco. Le pareti possono anche essere protette con un foglio di alluminio da mettere prima di accendere il forno, in questo modo basterà sostituire i fogli e non ci sarà neanche bisogno di pulirlo con spugna e detersivo.
Sempre per quanto riguarda il forno bisogna inoltre ricordarsi di controllare le guarnizioni, poiché esse devono essere sempre perfettamente integre per preservare la corretta tenuta termica dell’elettrodomestico.

Prev Cancro al seno e all’ovaio: quando effettuare un test genetico?
Next Non solo pizza: Milano e le infinite possibilità dell'homemade food

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!