Margarita Sunburn: perché il lime è pericoloso per le scottature (e non è il solo…)

Margarita Sunburn - Lime fa male ad abbronzatura

Il lime, come il sedano l’aneto e alcuni tipi di carote, contiene una sostanza chimica naturale che si chiama furanocumarina e che può avere brutte conseguenze alla nostra pelle se ci esponiamo al sole dopo averla ingerita attraverso il cibo. È alla base di quello che gli americani chiamano Margarita Sunburn, ossia la scottatura da Margarita, il famoso cocktail servito con il lime.

Spesso, chi si gode le vacanze sorseggiando un Margarita sdraiato al sole, si ritrova a pagare le conseguenze di una dermatite che è provocata dalla reazione che ha la pelle quando è stata a contatto con la furanocumarina e con i raggi del sole. In pratica è un mix molto pericoloso per il nostro derma ed è meglio stare bene attenti a evitarlo.

Ma il lime e gli altri alimenti che contengono furanocumarina non sono gli unici pericoli per la nostra pelle quando ci esponiamo al sole d’estate. I cambiamenti improvvisi del meteo, per esempio, che sono frequenti in alcuni luoghi di vacanza tropicali, oppure la luce ultravioletta che si concentra quando siamo in acqua o sulla sabbia possono avere spiacevoli conseguenze.

Basti pensare che la sabbia riflette il 15-20% in più dei raggi UV e l’acqua marina il 25% in più rispetto all’erba. Questo significa che se prendiamo il sole al mare dobbiamo mettere più crema solare per proteggerci.

Inoltre, occorre fare attenzione, in caso di scottatura, a come si cerca di rimediare: mai affidarsi a rimedi della nonna come lo yogurt o il limone, perché il danno potrebbe peggiorare!

Prev Stella McCartney lancia la collezione All Together Now in omaggio ai Beatles
Next Borse Balenciaga in saldo: i modelli (e i prezzi) per l'estate 2019

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment