Maternità surrogata in Italia come si fa
Attualità

Che cos’è la maternità surrogata e come funziona in Italia?

Maternità surrogata in Italia come si fa

Maternità surrogata in Italia si può o no? La risposta è semplice ed è no, ma se invece ci chiediamo se una coppia italiana può ricorrere alla maternità surrogata, la risposta diventa sì, ovviamente bisogna però mettere in conto che il procedimento si svolgerà interamente all’estero. Da dove cominciare? Come ci si deve muovere per poter avere quel figlio che la natura ci nega, ma che la scienza ci può finalmente dare?

Dobbiamo considerare prima di tutto il fatto che questo desiderio può trovare degli ostacoli legali, ma non bisogna scoraggiarsi, perché, come si sa benissimo grazie anche al caso di coppie famose che hanno avuto figli con la maternità surrogata, nulla è impossibile, basta rivolgersi a dei professionisti e armarsi di un po’ di pazienza.

Maternità surrogata per italiani: a chi rivolgersi e dove andare

Maternità surrogata Italia

Alcuni pensano di poter affrontare tutto il processo da soli, invece è altamente sconsigliato, perché il percorso è pieno di difficoltà e bisogna farsi affiancare da esperti, da persone che hanno già aiutato altre persone come noi ad avere un figlio tramite una madre surrogato. Prima di tutto serve un avvocato specializzato in questo tipo di questioni, poi, per cominciare tutta la trafila vera e propria, che include sia aspetti medici sia aspetti legali, è bene farsi aiutare da un’agenzia specializzata, meglio se famosa come Gestlife. Diffidate da piccole agenzie appena nate e sceglietene una che abbia già al suo attivo centinaia di famiglie create grazie alla maternità surrogata.

Chi non si è informato e parla solo per “sentito dire” probabilmente vi dirà che l’unico modo per riuscire ad avere un figlio tramite maternità surrogata in Italia è volare negli Stati Uniti, dove si può ricorrere a questa pratica con una certa facilità. Stiamo parlando però di costi molto alti, sia per il procedimento in sé, sia per lo spostamento Oltreoceano. In realtà si può fare anche in Europa, risparmiando notevolmente sia in termini economici, sia in termini di stress. Ci sono Paesi come Russia, Ucraina o Grecia dove si può realizzare questo sogno senza troppi patemi e con spostamenti certamente più brevi rispetto a un lungo viaggio verso gli Stati Uniti. In Grecia, in particolare, il bambino nasce già cittadino europeo e da un punto di vista burocratico diventa tutto più semplice.

Un altro vantaggio di affidarsi a intermediari esperti come Gest Life è quello di poter evitare di essere truffati e di avere un prezzo fisso e non variabile a seconda della riuscita dei tentativi di fecondazione. Bisogna infatti pensare che la maternità surrogata consiste nell’impiantare nell’utero di una donna esterna alla coppia un embrione frutto di una fecondazione in vitro che si può fare usando i gameti estratti dallo sperma del padre e gli ovuli della madre oppure ricorrere a donatori nel caso in cui uno o entrambi i genitori siano sterili. C’è dunque tutto un percorso medico da affrontare oltre a quello legale e non è detto che i tentativi di fecondazione in vitro vadano subito in porto, bisogna avere fortuna e pazienza, ma se il prezzo del trattamento è fisso, quantomeno si può avere un costo contenuto, mentre chi si affida ad agenzie con prezzi variabili non può mai sapere quanto si ritroverà a spendere in totale alla fine di tutto il suo percorso.

Ti potrebbe interessare...

Altro in:Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *