Eventi

Merano WineFestival 2017 dal 10 al 14 novembre: tutte le novità

Merano WineFestival 2017

Merano WineFestival 2017

Il Merano WineFestival, in programma dal 10 al 14 novembre 2017, è un appuntamento da segnare in agenda se siete amanti del vino con la V maiuscola. Ideatore dell’evento, giunto alla 26esima edizione, è Helmut Köcher, colui che ha coniato il termine di Wine Hunter, e che si appresta, ancora una volta, ad aprire al pubblico la propria riserva di caccia, come lui stesso ama definirla. La selvaggina, altamente selezionata, è costituita naturalmente dai vini.

Quello che distingue principalmente il Merano WineFestival dagli altri eventi enologici, è l’alto livello della produzione vitivinicola: per essere ammessi i vini devono infatti superare il “casting” di una rigida commissione nei mesi che precedono la manifestazione. E i top dei top che raggiungono il punteggio di almeno 88/99 possono ambire a entrare nella Wine Hunter Area in cui si assegnano annualmente gli Award, a seconda della valutazione ottenuta: Rosso (<90) Oro (<95) o Platinum (>95). In questo modo qui troverete solo le eccellenze della produzione nazionale e internazionale: oltre 450 case vitivinicole tra le migliori in Italia e nel mondo.

L’apertura della manifestazione, il 10 novembre, è dedicata ai vini biologici, biodinamici, naturali, PIWI (fatti con uve di vitigni resistenti alle malattie fungine) e “orange wine”, mentre in chiusura si ripeterà come nelle due precedenti edizioni il Catwolk Champagne, “sfilata” di alcune tra le migliori Maison de Champagne. Tra le due date, l’11, 12 e 13 novembre, Wine Italia, Wine Hunter Area e Wine International con particolare focus, quest’anno, sui vini istriani.

Se il vino è il protagonista indiscusso dell’evento, al cibo non è certo riservato un ruolo marginale. Per tutta la durata della manifestazione avrà luogo la GourmetArena, con una selezione di alto livello di prodotti tipici nazionali e internazionali. Cooking Farm sarà il fulcro della Chef Arena: si assisterà al confronto tra importanti chef internazionali e le contadine altoatesine, depositarie della cultura culinaria locale.

Anche quest’anno verranno riproposte le Charity Masterclass, seminari con degustazioni guidate, il cui ricavato andrà in beneficenza. La manifestazione che si snoda tra i luoghi simbolo di Merano, l’Orto Botanico del Castello di Trauttmansdorff, la splendida architettura liberty della Kurhaus, il Teatro Puccini e la Promenade lungo il fiume Passirio tanto amata dalla principessa Sissi, la Piazza della Rena, rappresenta anche un’occasione per visitare la bella città altoatesina.

Il programma completo della manifestazione, e la prevendita di biglietti e abbonamenti (consigliata dato il limitato numero di ingressi) sono disponibili sul sito meranowinefestival.com.

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

Dinia Battellini
Più intelligente che intellettuale, più femmina che femminista, vivo secondo la massima agostiniana "Ama e fa' ciò che vuoi". Quando scrivo, invece, mi ispiro a un altro precetto che interpreto in maniera estensiva: "Leave no stone unturned". Ecco spiegata la lunghezza stratosferica dei miei post. Lo so, lo so... Vogliatemi bene comunque.

    Ti potrebbe interessare...

    Altro in:Eventi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.