Salute

Mesoterapia omeopatica per curare la cellulite: come funziona

Curare la cellulite con la mesoterapia omeopatica

Si iniettano sottocute piccole quantità di farmaci omeopatici.

Curare la cellulite con la mesoterapia omeopatica

Un modo per combattere la cellulite in maniera piuttosto efficace e senza correre rischi è quello di affidarsi alla mesoterapia omeopatica: questa metodica prevede l’iniezione sottocute o per via intradermica di piccole quantità di un mix di famaci omeopatici ad alta diluizione che sciolgono i grassi, stimolano il metabolismo e proteggono le pareti dei capillari.

La mesoterapia omeopatica è consigliata, per esempio, a chi soffre di allergie e vuole evitare trattamenti chirurgici perché è un metodo che non ha effetti collaterali. Affinché sia efficace occorre fare cicli di 10 sedute, una a settimana, per due volte all’anno e ogni seduta ha un costo che si aggira intorno agli 80 euro. Bisogna assicurarsi che il medico che applica questo metodo sia specializzato in chirurgia estetica e che le miscele che utilizza siano autorizzate e certificate.

Quando il medico procede con il trattamento esegue l’iniezione sia sulla zona in cui si trova la adiposità, sia sui punti dell’agopuntura e usa aghi sottilissimi. I farmaci omeopatici e il modo in cui vengono somministrati, quindi attraverso lo stimolo agopunturale, stimolano la circolazione e la capacità di autoguarigione.

I risultati sono graduali e si cominciano a vedere entro le prime due o tre settimane perché l’effetto buccia d’arancia tende a sparire e la pelle appare più distesa e tonica.

Ogni seduta ha una durata di circa 20 minuti e non si effettua alcuna anestesia. Gli unici effetti collaterali sono dei piccoli lividi vicino ai buchi attraverso cui entrano i sottili aghi, ma spariscono entro pochi giorni.

Ti potrebbe interessare...

Altro in:Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *