Mirror Nails, gli smalti per unghie a effetto specchio

Lo smalto va applicato due volte, il top coat è facoltativo.

Mirror effect nails - smalti unghie effetto specchio

Nel corso degli anni abbiamo visto diverse marche di smalti cimentarsi nel lancio di smalti per l’effetto a specchio, ma solo in pochi sono riusciti a resistere, perché nella maggior parte si otteneva solo una specie di effetto metallico nel lontano dal vero e proprio specchio.

Anche il miglior smalto, però, non dà le mirror nails desiderate se non lo si applica correttamente. Prima di tutto, se avete le unghie naturali e non ricostruite, dovete utilizzare una lima (ne esistono di diverse marche) che permetta di lucidarle. Questo tipo di lime sono “morbide”, con una lato A (o 1) che serve per limare e un lato B (o 2) che serve per lucidare.

Dopo aver accuratamente limato e lucidato le unghie si passa lo smalto per la prima volta, lo si fa asciugare, poi lo si passa per la seconda volta. L’applicazione è piuttosto complicata, deve essere perfetta e senza sbavature o grumi, altrimenti l’effetto specchio ce lo possiamo dimenticare!

Dopo la seconda passata di smalto dovete decidere se mettere o no il top coat. Vi consiglio di metterlo solo se ne avete uno di qualità eccelsa, perché quelli di qualità peggiore tendono a opacizzare e in questo modo l’effetto specchio non è garantito.

Se avete le unghie ricostruite non c’è bisogno di usare la lima prima di mettere lo smalto, nemmeno dalla parte lucidante.

Per quanto riguarda gli smalti, ne ho visto in giro della Essie, della China Glaze, ma i più famosi per le mirror nails sono quelli della Layla, anche se su Amazon sono venduti a prezzi assurdi, mentre sul sito ufficiale costano 12,20 euro. Per il top coat regolatevi in base alle vostre preferenze.

Prev Cinque outfit perfetti per la primavera 2016
Next Obagi Medical nella skincare routine delle star di Hollywood

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment