Moda da Bere: giovani designer unite nello stile e nel gusto

Da un’idea di Alessia Caliendo di LittleBlackDress è nato un progetto innovativo e multibrand.


Chi l’ha detto che i giovani italiani sono bamboccioni o cenerentole in attesa di qualcuno che cambi loro la vita? Guardando lo stand di Moda da Bere al Fashion Camp 2012 e parlando con le ragazze che lo hanno allestito abbiamo capito che il nostro Paese è pieno di straordinari e giovanissimi talenti che sanno fare gli imprenditori e sono capaci di creare dal nulla progetti nuovi, originali, interessanti e, soprattutto, sanno fare “network”.

E così Alessia Caliendo, con il suo brand già molto noto LittleBlackDress, ha coinvolto altri giovani designer creando Moda da Bere, un temporary showroom itinerante che unisce alla perfezione stile, design e gusto.
La prima esposizione di Moda da Bere è stata lo scorso anno prima di Natale a Milano in via Manzoni, proprio nel bel mezzo del Quadrilatero della moda e da lì è partito il suo giro approdando anche al Fashion Camp dove Alessia Caliendo era presente insieme con Greta Taddeolini di Greta Tee e Giuliana Massi di BluPositivo.

I capi e gli accessori di Moda da Bere sono unici e di eccellente qualità perché realizzati a mano. Le ragazze cercano le stoffe negli armadi delle nonne o nei mercatini e creano straordinari abitini sartoriali dal richiamo bon ton, ma anche costumi da bagno e accessori come le mitiche cover per iPhone, i charms personalizzabili e gli I Want an Engagement Ring, simpatiche spillette presentate in un pacchettino come anelli di fidanzamento.

E poi ci sono le t-shirt ormai famose: semplici magliette bianche, che non devono mai mancare nel guardaroba, impreziosite da bellissimi disegni realizzati a mano e da slogan.

In tutte le collezioni di LittleBlackDress, Greta Tee e BluPositivo che abbiamo potuto osservare da vicino (e che potete vedere nel video e nella fotogallery), salta subito all’occhio la cura del dettaglio e la minuziosa lavorazione artigianale, lontana dai canoni della produzione in serie e che rende quindi tutti gli item unici e preziosi, ma a prezzi assolutamente accessibili.

Nella fotogallery potete vedere alcune delle creazioni delle giovani designer, ma il consiglio è quello di visitare i loro siti web per avere una più ampia panoramica della loro produzione.
Nel video, invece, potrete ascoltare l’intervista ad Alessia Caliendo e a Giuliana Massi che ci illustrano alcune delle loro creazioni.

www.littleblackdress.it
www.gretatee.bigcartel.com
www.blupositivo.wordpress.com

Prev Atelier Versace Jewelry: pezzi unici su ordinazione
Next PopStick Maybelline: il rossetto fresco come un ghiacciolo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment