Must-Have: 3 Fashion Week Streetstyle da copiare

I consigli di Stylight per copiare gli outfit più interessanti senza svuotare il portafoglio.

3 Fashion Week Streetstyle da copiare

Il mese delle Fashion Week sta giungendo al termine e per le appassionate di moda questo vuol dire la curiosità di scoprire i nuovi trend, la palette di colori che riempirà i nostri armadi tra qualche mese (perché la moda è sempre avanti), l’accessorio che dovremo assolutamente indossare ma anche… streetstyle! Ammettiamolo, amiamo scorrere il feed di Instagram per vedere quali look le it-girl di tutto il mondo hanno scelto per andare alla sfilata di Moschino, Gucci, Prada…
Ma come copiare lo streetstyle, che spesso è fatto di capi e accessori non alla portata di tutti, senza svuotare il portafoglio? Abbiamo selezionato 3 look tra i più belli visti sulle strade milanesi durante la MFW e vi diamo qualche consiglio di stile, che potete trasformare in realtà su Stylight.

1. Chiara Ferragni in Roberto Cavalli: get the gipsy style!

 

In @roberto_cavalli by @peter_dundas for the show #Mfw #ItalianDays Pic by @timuremek_photography

Una foto pubblicata da Chiara Ferragni (@chiaraferragni) in data:

Abiti e gonne fluttuanti, volumi leggeri e lunghezze sensuali: le ruches sono tornate e le abbiamo viste sulle passerelle di Alberta Ferretti, Gucci e altri designer che hanno sfilato alla MFW. Il look che ci ha fatto innamorare è quello di Chiara Ferragni che ha indossato un abito un po’ gipsy con decorazioni “circensi” firmato Peter Dundas per Roberto Cavalli. Come copiare lo streetstyle di Chiara e adattarlo alla nostra vita di tutti i giorni? L’abito con volant in stile gitano è senza dubbio il capo da indossare per ottenere un effetto scenografico, e può anche essere reinterpretato con una gonna lunga con balze (sì, pensate proprio a quella foto di Bella Hadid in Alberta Ferretti), abbinata ad un top semplice e ad una collana statement. E se la gonna e l’abito vi sembrano ‘troppo’, puntate sulle bluse: balze e volant donano femminilità e movimento a top e camicie e vanno abbinate a capi più lineari come jeans skinny, pantaloni a sigaretta e pencil skirt.

Gipsy Style

A sinistra camicia con ruches Givenchy, al centro gonna con ruches Johanna Ortiz, a destra camicia con ruches Vero Moda

2. Anna Dello Russo in Dolce & Gabbana: la giacca statement

 

@dolcegabbana pic by @shootingthestyle

Una foto pubblicata da Anna Dello Russo (@anna_dello_russo) in data:

Copiare il look di Anna Dello Russo non è prova facile, soprattutto se, come nel corso di questa settimana della moda milanese, Anna osa parecchio con le trasparenze (vedi l’abito Alberta Ferretti alla sfilata Fendi e il mini dress in chiffon Gucci da Max Mara). Tra le fashion editor più famose e influenti al mondo, Anna è uno dei personaggi più attesi dai fotografi fuori dalle sfilate, pronti ad immortalare i suoi streetstyle che finiscono sui magazine di moda di tutto il mondo. A Milano questo settembre ci ha colpito particolarmente per la giacca statement firmata Dolce e Gabbana (tra gli stilisti più amati dalla giornalista), che ha la forma di un tight ed è impreziosita da ricami e bottoni. Se avete già fatto una sessione di shopping da Zara, saprete che sono diversi i modelli di giacche corte e cappotti che rispecchiano a pieno questo trend. Come fatto da Anna, il consiglio è: abbinate la vostra giacca a pantaloni skinny. Potete poi osare con un top vedo-non-vedo o una camicia bianca maschile, perfetta con scarpe stringate o ankle boot rasoterra.

Giacca Statement

A sinistra giacca second hand Isabel Marant, al centro giacca militare Philosophy di Lorenzo Serafini, a destra giacca second hand Temperley London

3. Negin Mirsalehi in Trussardi: stile sexy-androgino

 

Taking over the #trussardi snapchat this afternoon for their show so make sure to follow along on @trussardi. 😽

Una foto pubblicata da Negin Mirsalehi (@negin_mirsalehi) in data:

Olandese di origini persiane, Negin Mirsalehi è tra le blogger più influenti al mondo. Quest’anno alla Milan Fashion Week Negin ha fatto un takeover del profilo Snapchat della maison Trussardi nel corso della sfilata. Il suo look per l’occasione? Una meraviglia di stile sexy-androgino: la jumpsuit con maniche e pantaloni ampi diventa più mascolina quando viene abbottonata fino al collo e abbinata ad un gilet.
Se questo look vi ha fatto innamorare, avete tutte le carte per ricrearlo! La giacca o camicia oversize dal taglio maschile è perfetta per avere un effetto assolutamente femminile; da abbinare a tronchetti o décolleté dal tacco vertiginoso. Anche i pantaloni hanno proporzioni maschili, ma non dimenticatevi un accessorio o dettaglio iper femminile, come un ricamo gioiello, paillettes o un bordo in pizzo. La moda è sempre più genderless e questo vuol dire una cosa: osate di più!
Il cappello? Immancabile. A tesa larga o modello panama da uomo, a seconda del tocco che volete dare all’outfit.

Look androgino

Da sinistra i pantaloni army Fiveunits, al centro la camicia oversize Mih Jeans e a destra i pantaloni palazzo di Topshop

Prev Contouring viso: IsaDora presenta Strobing Face Glow
Next Cibus Connect 2017: ad aprile grazie alla collaborazione tra Fiere di Parma e Slow Food

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!