Neonati sotto i sei mesi: nessuna crema solare, solo ombra

I pediatri della Food And Drag Administration mettono le mamme in allerta.


Chi pensa che ricoprire un bimbo piccolo, sotto i sei mesi di età, di crema solare sia sufficiente per proteggerlo dal sole si sbaglia. Anzi, in realtà lo sta danneggiando ancora di più.
A dirlo sono i pediatri della Food and Drug Administration, che avvertono le mamme dei neonati di stare molto attente in questo periodo estivo.

L’unica soluzione per proteggere la pelle del bambino è quella di non esporlo al sole dalle 10 alle 14, orario in cui i raggi sono più pericolosi.

Fino a sei mesi è meglio non utilizzare creme solari sui bambini perché la loro pelle è molto sottile e assorbe con facilità gli ingredienti chimici contenuti dalle creme solari. Inoltre, occorre tener conto del fatto che, rispetto agli adulti, i neonati hanno l’area superficiale del corpo maggiore rispetto al peso, di conseguenza, se vengono unti con creme è maggiore la loro esposizione alle sostanze chimiche e dunque il rischio di reazioni allergiche o infiammazioni.

Insomma, per le mamme di neonati è meglio avere un po’ di pazienza, tenere i bimbi all’ombra durante gli orari in cui il sole è più forte e aspettare che crescano per cominciare a riempirli di creme solari.

Prev Bi-Bag: una borsa sempre diversa e 100% made in Italy
Next Dolce & Gabbana, campagna autunno-inverno 2013: Balti, Bellucci, Brandolini D'Adda in Sicilia

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!