Netflix: cinque gioiellini da non perdere

Documentari e film che ci sono particolarmente piaciuti.

5 cose da vedere su Netflix

Scegliere cosa guardare su Netflix è davvero arduo perché c’è tanta roba, le recensioni, spesso utilissime per decidere, non sono ancora tantissime (e dall’app nemmeno si vedono), quindi una piccola guida su quali contenuti sono assolutamente da non perdere potrebbe tornare utile.

Abbiamo scelto i cinque che ci sono piaciuti di più finora e che non sono notissimi, perciò potrebbero esservi sfuggiti. Sono soprattutto documentari, perché a nostro avviso è proprio l’offerta di questo tipo di prodotto è un tratto distintivo di Netflix (e non solo le serie come molti pensano).

1) Meet The Patels – Al contrario di quanto potrebbe sembrare dal titolo e forse anche dalla sinossi, non si tratta di una commedia ispirata a “Meet the Parents” (ossia “Ti presento i miei” con Ben Stiller e Robert De Niro), ma di un vero e proprio documentario sulla vita di Ravi Patel che con la sorella Gesta ha deciso di riprendere un particolare periodo della sua vita. Imparerete a capire meglio la cultura indiana e in particolare come gli indiani da una parte restino legati alle loro tradizioni, ma dall’altra siano riusciti a integrarsi in America. Un piccolo capolavoro sia per l’originalità (con l’alternarsi di vita vera e animazione), sia per la simpatia dei protagosti, la famiglia Patel, che è molto, molto più grande di quello che potete immaginare.

2) Iris Apfel – Anche questo è un documentario, l’ultimo lavoro di Albert Maysles (è uscito postumo), e riguarda la vita di una donna assolutamente unica, una trendsetter conosciuta in tutto il mondo e che nonostante l’età conserva uno spirito giovanile, anzi praticamente infantile, e ha tanto da insegnare a tutti, soprattutto a piacersi così come si è, indossando ciò che si ama e non ciò che può piacere agli altri. Guardatelo, non ve ne pentirete.

3) The September Issue – Se vi piace la moda non potete perdervelo, è un documentario abbastanza noto e riguarda la preparazione del numero di Vogue di settembre, il mese più importante dell’anno per le riviste del settore fashion. È incentrato sulla figura di Anna Wintour, ovviamente, e vi fa capire perché è così importante la sua opinione per gli stilisti e per chi lavora nel mondo della moda. Probabilmente simpatizzerete di più per Grace Coddington, più talentuosa della Wintour, ma meno “temuta”.

4) The Joneses – È un film, ma sinceramente non ne avevo mai sentito parlare prima di vederlo su Netflix e invece mi ha molto colpita per il messaggio che promuove. Provate a immaginare, al posto dei Joneses, gli “influencer” di oggi, sì, quelli che hanno tanti follower sui social network, e capirete perché rischiamo di farci condizionare la mente dal marketing senza nemmeno accorgercene e quali possono essere le conseguenze estreme. I protagonisti sono interpretati da David Duchovny, Demi Moore e Amber Heard.

5) Chef’s Table – È una serie originale di Netflix, molto apprezzata da chi ama la cucina e il mondo della ristorazione. Una stagione da sei episodi, ognuno dei quali è incentrato sulla storia di un grande chef. Si comincia con l’italiano Massimo Bottura e sapere come è diventato quello che è oggi vi sorprenderà e forse vi commuoverà anche un po’, soprattutto per il legame con la moglie, determinante per la sua carriera. Gli episodi successivi sono dedicate agli chef Dan Barber, Francis Mallmann, Niki Nakayama, Ben Sherry e Magnus Nilsson.

Prev Robert Dallet e i suoi “grandi felini” in mostra a Milano
Next NutriMI 2016: la decima edizione il 21 e 22 aprile

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!