Novak Djokovic lascia Sergio Tacchini e passa a Uniqlo

Il tennista più forte al mondo sarà il testimonial del marchio giapponese per i prossimi cinque anni.


Dal 27 maggio, giorno di avvio del Roland Garros a Parigi, Novak Djokovic inizierà ufficialmente la sua avventura con Uniqlo, il brand di moda prêt-à-porter giapponese a cui si è legato per i prossimi cinque anni per una cifra che si aggira intorno ai 6 milioni di dollari all’anno.

Il campione serbo, tennista n° 1 al mondo, lascia dunque Sergio Tacchini, da cui è stato vestito dal 2009 fino agli Internazionali di Roma da poco conclusi.

Il rapporto tra Djokovic e Uniqlo sarà a tutto tondo: non solo testimonial delle campagne pubblicitarie, ma anche collaboratore nell’elaborazione dei completi da gara e della linea tecnica. Probabilmente ci saranno anche delle collezioni casual.

Uno dei primi progetti del brand nipponico è una linea di t-shirt UT che saranno vendute attraverso il sito web di Uniqlo e in alcuni negozi selezionati e tutto il ricavato sarà destinato al finanziamento di iniziative a favore dei bambini bisognosi attraverso la Fondazione Novak Djokovic.

Il nuovo completo da gara del fortissimo e simpaticissimo tennista (che parla un ottimo italiano) è più sobrio rispetto agli ultimi proposti da Sergio Tacchini: un total look bianco avente come uniche note di colore delle righe blu e rosse che ricordano la bandiera della Serbia, la sua nazione.

Djokovic si è detto molto soddisfatto del suo legano con Uniqlo che per lui non rappresenta soltanto ciò che viene definito fast fashion o sportswear, ma è una visione dell’abbigliamento funzionale, perfetto per lui sia come sportivo di alto livello sia per la vita di tutti i giorni.

Prev Vogue Fashion's Night Out 2012: tutte le date in Italia e all'estero
Next Il jet leg sociale: il tran-tran quotidiano che scombussola il nostro orologio biologico

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment