Olio di cannabis: l’alleato contro le rughe

Antirughe olio di cannabis - Elisir di bellezza

È ovvio che appena si parla di cannabis il primo pensiero vada alle canne e i loro sinonimi, ma per fortuna il mondo sta riscoprendo tutte le proprietà di questa sostanza, che può essere utilizzata in molti modi, anche nel settore beauty.

In particolare è l’olio di semi di cannabis che ha effetti particolarmente positivi sulla nostra bellezza, perché migliora l’aspetto della pelle e inoltre, essendo un prodotto assolutamente naturale, è consigliato anche a chi ha l’epidermide particolarmente delicata e sensibile.

L’olio di semi di canapa va bene anche per la pelle senescente o con patologie fastidiose come la psoriasi. Si possono ricavare diversi tipi di prodotti, dalle creme ai detergenti, dalle lozioni allo shampoo, perché è una sostanza ottima anche per il cuoio capelluto e i capelli. Grazie al fatto di essere un potente antinfiammatorio, lo si può usare anche come doposole per lenire gli eventuali arrossamenti cutanei, ma è anche un validissimo alleato contro le rughe.

I produttori di cosmetici si stanno accorgendo dell’utilità della cannabis nel settore beauty, della sua versatilità e dei suoi numerosi effetti. Ricordiamo che l’olio di canapa è assolutamente legale, perché non contiene principi attivi psicotropi.

L’olio di semi di canapa si può individuare nell’INCI dei cosmetici, indicato con il nome “cannabis sativa seed oil”. A luglio è stato protagonista del Cosmoprof North America di Los Angeles, in cui si è svolto il focus “Cannabis Beauty”.

“Il filo di Canapa” di Chiara Spadaro: la cannabis, l’eco-pianta del futuro

Prev Gli italiani non usano l'80% degli abiti che comprano
Next Sindrome da rientro: ne soffre un terzo degli italiani

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment